Come regalare il vino: consigli e suggerimenti 

Tutti i consigli sul come e perché decidere di regalare una bottiglia di buon vino, un passepartout per tutte le occasioni

Regalare del buon vino a Natale, o per le festività in generale, è un’ottima idea per non essere scontati e per stupire anche qualcuno che non si conosce molto bene, come ad esempio un datore di lavoro, oppure parenti che non si frequentano assiduamente.

Il vino infatti non è né un regalo troppo formale, né, al contrario, un regalo informale. Si adatta a diverse situazioni e non fa sfigurare chi lo regala. Al contempo, può essere un dono per tutte le tasche, dato che è possibile trovare bottiglie che costano poche decine d’euro fino a marchi più prestigiosi e quindi più costosi.

In parole povere, si tratta di un regalo versatile che può salvare tutti coloro che sono indecisi e vogliono evitare doni scontati o inutili.

Perché regalare il vino?

Sono diverse le motivazioni che spingono a donare del vino. Non si tratta, però, solo di un regalo furbo, ma anche di un simbolo di prestigio, di unicità, e di convivialità. Infatti, spesso il vino si beve a tavola, per rallegrare un buon pasto tra amici, oppure in famiglia.

Un brindisi è spesso associato a divertimento, e momenti in compagnia. Inoltre, se si ha intenzione di fare un regalo a chi è appassionato di vini, è sempre possibile puntare sulle bottiglie di vino pregiato da regalare. In questo caso, specie se non si è esperti di questo particolare mondo, potrebbe essere utile chiedere consigli oppure, se si ha intenzione di fare l’acquisto direttamente online, leggere per bene la descrizione del prodotto in modo da non commettere errori.

Attenzione ad alcuni dettagli

Come sopra anticipato, regalare un buon vino, può rivelarsi un’idea intelligente per stupire chi dovrà riceverlo. Questo ovviamente vale non solo per il Natale ma anche per altre festività, come ad esempio compleanni o altri eventi significativi. Tuttavia, è necessario prestare attenzione ad alcuni dettagli.

In primo luogo, è fondamentale accertarsi che chi dovrà riceverlo non sia astemio. In questo caso sicuramente regalare del vino non è cosa gradita, anzi, potrebbe dimostrare che non si conoscono i gusti o la personalità di chi deve ricevere il regalo.

Dopo aver appurato ciò, bisogna scegliere la bottiglia giusta. Un errore che spesso si commette è scegliere il vino in base ai propri gusti. Se si adora il vino rosso, non è detto che anche al destinatario della bottiglia debba piacere. In poche parole, bisognerebbe trovare dei vini adatti ai destinatari dei regali, magari facendosi consigliare da un esperto.

Infatti, un altro errore molto comune è quello di comprare una bottiglia “a naso”: se non si possiedono le giuste conoscenze in tema, è preferibile chiedere aiuto a intenditori, capaci di trovare la giusta soluzione in base all’occasione, al budget, alle preferenze del destinatario, ecc.

Se si ha intenzione di inserire una bottiglia di vino in una cesta di prodotti, bisogna prestare attenzione a tutto l’insieme. Infatti, non sempre le ceste preconfezionate sono composte con prodotti enogastronomici che si sposano bene tra loro. Per questo, è preferibile scegliere i prodotti in funzione del vino, in modo da creare una confezione coi fiocchi.

Scritto da alice sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lasagne con zucchine e gamberetti: ricetta gourmet per le feste

Cookies al cioccolato e zenzero: ricetta golosa e speziata

Leggi anche
Contents.media