Come sostituire la fecola di patate nei dolci: 10 ricette

| |

La fecola di patate è molto usata in cucina per la preparazione di molti piatti, soprattutto dolci, ed essendo priva di glutine può essere destinata anche all’alimentazione del celiaco, vediamo allora come sostituire la fecola di patate nei dolci.

La fecola di patate è un amido contenuto nei tuberi della patata, che una volta lavati e sminuzzati vengono lasciati macerare in acqua, per poi essere essiccati e macinati. La fecola di patate si presenta come una polvere leggerissima e bianca, molto leggera ed inodore.

Un primo sostituto della fecola di patate nei dolci è la maizena. Molte ricette di dolci prevedono l’utilizzo di queste due farine, che risultano molto simili, sono entrambi molto fini, di colore bianco ed inodore. Sia la fecola di patate che la maizena vengono utilizzate per il loro potere addensante. Nei dolci rendono gli impasti più soffici, nelle creme le rendono più vellutate.

La differenza di fondo tra fecola di patate e maizena è la materia prima da cui derivano, la fecola di patate deriva appunto dalle patate mentre la maizena deriva dal granoturco.

Altri validi sostituti alla fecola di patate nei dolci sono l’amido di riso, la tapioca o la classica farina bianca. Tuttavia la sostituzione dipende anche dal tipo di ricetta, in alcuni casi infatti sostituire la farina alla fecola potrebbe rendere la preparazione del dolce troppo secca e dura.

Ad esempio nella ricetta della crema con la fecola, mettere la farina al posto di uno dei sostituti sopraelencati della fecola di patate, comporterebbe una ricetta con tanta di quella farina da far perdere completamente il gusto tipico della crema.

Ecco alcune ricette che ci descrivono come sostituire la fecola di patate nei dolci.

Alfajores

Alfajores

Gli Alfajores sono dei simpaticissimi dolcetti preparati in Spagna e Sud America che trovano le proprie origini nella tradizione culinaria araba, tanto che il loro nome in arabo significa ripieno. Ogni paese ha un proprio ripieno e infatti nei paesi del Sudamerica, gli alfajores sono composti da due biscotti uniti insieme da un ripieno dolce e bagnati con cioccolato o zucchero in polvere. Oppure ci sono Alfajores di frutta o con mousse al cioccolato. In Spagna gli Alfajores sono dolcetti natalizi preparati con una pasta a base di mandorle, noci e miele. In questa ricetta degli Alfajores viene utilizzata la maizena ed il loro ripieno è una squisita marmellata di latte o in gergo dulce de leche.

Ricetta completa: Alfajores

Crema fritta alla veneziana

Crema fritta alla veneziana

La crema fritta alla veneziana è un dolce di origine veneta ed è perfetta per non buttare nella spazzatura la crema pasticcera avanzata, così da realizzare un dolce goloso e veloce. Di solito la crema fritta alla veneziana si prepara sia per le festività natalizie che per il periodo carnevalesco, in previsione del periodo di astensione dalle leccornie tipico della Quaresima. Rispetto alla tradizionale crema questa ricetta prevede una quantità maggiore di farina e maizena o amido, per ottenere un impasto più sodo e più semplice da friggere. Per chi volesse aromatizzare la crema è possibile aggiungere la scorza di un limone non trattato, solo la parte gialla. La forma classica della crema fritta alla veneziana è il rombo ma sono ovviamente ammesse tutte le forme che si desiderano.

Ricetta completa: Crema fritta alla veneziana

Leggi anche: Dolci di carnevale vegani: 20 idee

Cheesecake al cioccolato fondente senza glutine

Cheesecake al cioccolato fondente senza glutine

La Cheesecake al cioccolato fondente senza glutine è un dolce ispirato alla tradizione culinaria americana. E’ la classica torta al formaggio arricchita da cioccolato fondente, che viene aggiunto nell’impasto e nella glassa finale. La base del cheesecake al cioccolato fondente senza glutine è fatta da biscotti al cacao senza glutine. Si possono utilizzare anche biscotti alle nocciole o integrali, l’importante è che si tratti di frollini secchi, tritati, da amalgamare con un po’ di burro e un cucchiaio di miele. Per il ripieno, oltre all’immancabile formaggio spalmabile, è stata utilizzata la ricotta di pecora, più leggera e quindi più adatta per la preparazione di dolci e torte. Infine Cheesecake al cioccolato fondente senza glutine è stata decorata in superficie con una glassa al cioccolato fondente o per chi vuole, con riccioli di cioccolato o una granella croccante.

Ricetta completa: Cheesecake al cioccolato fondente senza glutine

Leggi anche: Come sostituire la fecola di patate nella cioccolata

Crostata con crema e frutti di bosco senza glutine

Crostata con crema e frutti di bosco senza glutine

La crostata con crema e frutti di bosco senza glutine è un dolce molto apprezzato, un vero e proprio classico goloso e nello stesso tempo molto elegante e colorato, che piace davvero a tutti, dai più grandi ai più piccini. Questa torta, ottima da servire come dessert o come merenda, è formata da un letto di fragrante di pasta frolla ripieno di una gustosa crema pasticcera. La bontà della crostata con crema e frutti di bosco senza glutine è racchiusa in un piccolo segreto, il segreto è proprio il gradevole contrasto che si crea tra il dolce sapore della crema e quello fresco e leggermente acre dei frutti di bosco.

Ricetta completa: Crostata con crema e frutti di bosco senza glutine

Torta alla crema di arancia

Torta alla crema di arancia

La torta alla crema di arancia è un dolce dal sapore leggero e freschissimo, per portare un pizzico d’estate grazie alla crema preparata con panna, latte, la scorza di arancia rigorosamente non trattata, le uova, lo zucchero semolato e la maizena. Oltre alla bontà e alla dolcezza dell’arancia la Torta alla crema di arancia contiene altri ingredienti speciali, come la farina di mandorle ed il papavero, ideale per chi ama i sapori morbidi e delicati.

Ricetta completa: Torta alla crema di arancia

Leggi anche: Come sostituire la fecola di patate nelle torte

Budino con perle di Tapioca

Budino con perle di tapioca

La tapioca è un amido estratto dalla Manioca, un particolare tubero tipico dell’America Centrale, che assomiglia alla patata. L’amido si utilizza spesso come addensante di zuppe, minestre e si distingue per la sua straordinaria digeribilità. Le perle di tapioca si ottengono facendo passare l’amido attraverso un setaccio sotto pressione. In questa ricetta del budino con perle di Tapioca si può preparare un ottimo budino alla Vaniglia o tapioca pudding, per dirla all’inglese. Il budino è poi servito con la papaia ma si può utilizzare qualsiasi tipo di frutta fresca.

Ricetta completa: Budino con perle di Tapioca

Leggi anche: Pranzo di natale senza glutine: 20 idee

Torta alla tapioca

Torta alla tapioca

Una ricetta diversa dal solito questa della torta alla tapioca, semplice e molto saporita. La tapioca è un vegetale che deriva dal tubero della manioca, una pianta che ha origini in America del Sud. Si può usare nello stesso modo dei cereali e la sua farina si presenta a sfere bianche, che dopo cotte assumono un colore trasparente e diventano gelatinose. Spesso la tapioca concorre alla preparazione di farine precotte per l’alimentazione dei bambini in fase di svezzamento in quanto ha proprietà nutritive simili al latte. Inoltre la farina di tapioca è altamente digeribile e leggera, per via delle pochissime scorie in essa presenti, questa particolare caratteristica la rende ottima per favorire la digestione e aiutare l’apparato digerente.

Ricetta completa: Torta alla tapioca

Torta al pistacchio senza farina

Torta al pistacchio senza farina

La torta al pistacchio senza farina è un dolce goloso realizzato con i pistacchi, le mandorle, lo zucchero di canna e le uova. La torta al pistacchio è quindi un dolce senza farina, senza lievito e senza grassi, come burro o olio. La frutta secca presente come le mandorle ed i pistacchi, contiene già i grassi necessari e si presenta quindi nutriente ma leggera, molto colorata e dal sapore non eccessivamente dolce. La torta al pistacchio è aromatizzata con lo zenzero e decorata con il cioccolato fondente, ma per chi non gradisce particolarmente lo zenzero può aromatizzare la torta al pistacchio senza farina con il cardamomo, una delle spezie che meglio si abbinano ai pistacchi.

Ricetta completa: Torta al pistacchio senza farina

Torta di riso e nocciole

Torta di riso e nocciole

Ecco la ricetta per preparare una deliziosa torta di riso e nocciole, da gustarsi durante la prima colazione o nel corso di un tè con le amiche o anche un bel regalo per gli amici celiaci. La torta di riso e nocciole si prepara ovviamente con la farina integrale di riso, l’amido di riso, pere, granella di nocciole e gocce di cioccolato. L’amido di riso è uno degli ingredienti che non poteva mancare in questo articolo dedicato al come sostituire la fecola di patate nei dolci e l’amido di riso è appunto uno dei sostituti perfetti della fecola di patate. L’amido di mais si utilizza perché dà struttura e addensa molto ed inoltre fornisce cremosità e morbidezza al dolce.

Ricetta completa: Torta di riso e nocciole

Crema pasticcera senza glutine

Crema pasticcera senza glutine

La crema pasticcera senza glutine è una ricetta veramente molto veloce da preparare ed il risultato è davvero buono. La crema è preparata senza farine ed infatti gli esperti del settore sono tutti concordi nell’affermare che la crema pasticcera andrebbe sempre preparata con gli amidi e mai con la farina. Questo perché gli enzimi della farina tendono a liquefare la crema, mentre invece gli amidi di riso e mais gelificano a temperature più basse e se usati insieme donano cremosità e struttura alla crema.

Ricetta completa: Crema pasticcera senza glutine

Scrivi un commento

1000

Nuovi ristoranti aperti nel 2015 a Napoli

Con cosa sostituire la panna acida

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.