Come sostituire la fecola di patate nella cioccolata

La fecola di patate nella cioccolata serve per addensare ma vi stiamo per svelare come sostituire la fecola di patate nella cioccolata.

La fecola di patate si ricava dall’amido essiccato delle patate e si presenta come una farina bianca ed insapore, utilizzata soprattutto in pasticceria per preparare torte e creme, come appunto la cioccolata.

La fecola di patate viene di solito utilizzata perché rende gli impasti morbidi e spumosi e quindi dolci molto più fragranti.

Nella preparazione delle creme come la crema al cioccolato, la fecola di patate viene utilizzata per addensare meglio il composto, ma può essere tranquillamente sostituita. Nel caso della cioccolata calda ad esempio per farla addensare basta farla bollire il più possibile a fuoco basso, evitando chiaramente di bruciarla ed è quindi indispensabile girare in continuazione la cioccolata con un cucchiaio di legno.

Esistono poi dei validi sostituti in commercio, ecco come sostituire la fecola di patate nella cioccolata. La fecola di patate può essere sostituita con la maizena. La maizena o amido di mais è una farina che si ottiene da una particolare lavorazione del mais ed è particolarmente indicata nella dieta delle persone celiache, come sostituta della farina bianca. Di solito infatti, le persone intolleranti al glutine non lo sono alle proteine del mais.

La maizena è anche un ingrediente, per molti l’ingrediente segreto, per migliorare le ricette, siano esse dolci o salate. In cucina la maizena sostituisce in molti casi la fecola di patate, come nel cioccolato o la farina bianca, come nel caso delle crepes. In Italia è inoltre molto utilizzata nella preparazione di un piatto tradizionale del nord, la polenta.

Leggi anche: Cheesecake al cioccolato fondente senza glutine

Altro ingrediente che tratteremo all’interno di questo articolo su come sostituire la fecola di patate nella cioccolata è l’amido di riso.

L’amido di riso è un ingrediente naturale che può essere utilizzato sia in cucina che come cura personale. In cucina viene utilizzato come addensante mentre per la cura della bellezza e dei bambini viene consigliato come prodotto altamente delicato e adatto alle pelli più sensibili. L’amido di riso oltre che come addensante viene per la preparazione di ricette senza glutine, come ad esempio la crema pasticcera senza glutine. L’amido di riso può essere anche un valido sostituto delle uova, per i dolci da forno vegan, la proporzione è un cucchiaio di amido di riso per ogni uovo. L’amido di riso ha un sapore neutro e si sposa bene sia con le ricette dolci che con i piatti salati.

Leggi anche: Come sostituire la fecola di patate nei dolci: 10 ricette

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Migliori trattorie di Roma a Trastevere

Come sostituire la fecola di patate nelle torte

Leggi anche
Contents.media