Come svuotare un uovo

Per decorare le uova, c’è chi preferisce bollirle e chi preferisce utilizzare il guscio vuoto. A tal proposito, oggi vedremo in dettaglio come svuotare un uovo sia con attrezzi professionali che con metodi più “casarecci” e “fai-da-te”.

Come svuotare un uovo, metodi casarecci e più imprecisi
Chi non ha apposite attrezzature può svuotare un uovo utilizzando un paio di forbici dalla punta particolarmente sottile o una vite meccanica, anche in questo caso, dalla punta molto sottile.

Vi servirà, inoltre, una cannuccia o un tubicino per succhiare via tuorlo e albume.

Con l’attrezzo appuntito (forbici o vite meccanica), applicate un po’ di pressione circolare all’estremità più larga dell’uovo. La pressione deve essere delicata e il movimento circolare, come se si volesse “avvitare” la punta nel guscio d’uovo. Dopo aver trivellato, assicuratevi che il foro effettuato sia abbastanza ampio da ospitare lo strumento di suzione. Prendete un tubicino in gomma (o tagliate una di quelle cannucce da bevanda sottili) e aspirate fin quando non sarà rimosso l’intero tuorlo.

In alternativa, dopo aver effettuato il foro, per svuotare un uovo sarà possibile utilizzare una siringa e aspirare più volte.

Un altro metodo casareccio per svuotare un uovo prevede l’impiego di un grosso ago da sarta (o uno spillo) ma, prima di effettuare il foro, si consiglia di agitare molto l’uovo così da rimuvere più facilmente il contenuto facendolo “scolare”. Per rimuovere il contenuto dell’uovo con più facilità e senza strumenti da suzione (siringhe o cannucce), è possibile operare due fori, uno più piccolo sull’estrmità dell’uovo più appuntita e uno più grosso sull’estremità dell’uovo più appiattita.

Come svuotare un uovo, gli attrezzi del mestiere
Chi è abituato a intagliare il legno, può utilizzare uno dei suoi strumenti. In commercio si trovano facilmente -e a buon mercato- dei trapanini elettrici che presentano micce (frese) piccolissime.

Come svuotare un uovo, consigli utili e avvertenze
Per evitare l’insorgenza di cattivi odori, dopo aver svuotato l’uovo, fatelo essiccare nel forno a 60 gradi.

Una volta svuotato, per sigillare il foro presente su una delle estremità del guscio, applicare un po’ di cera fusa, andrà bene quella delle classiche candele bianche.

Non sprecate la cellula contenuta nel guscio. Utilizzare il tuorlo e l’albume per preparare una frittata.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come inzuppare il babà

Come pulire i calamari

Leggi anche
Contentsads.com