Come conservare i limoni più a lungo

I limoni vengono sempre messi in mostra come accessorio decorativo nelle cucine di molte persone per via della loro luminosità e del tocco di colore che conferiscono alla stanza. Ma anche per il profumo che emanano e per il senso di freschezza che lasciano.

È per questo che si è portati a credere che i limoni debbano essere conservati a temperatura ambiente.

Beh, non è così. È venuto fuori che abbiamo sempre sbagliato. I limoni non vanno lasciati nel cesto della frutta: si disidraterebbero o marcirebbero e sarebbe solo uno spreco di soldi.

Ai limoni piace freddo

Se i limoni vengono lasciati a temperatura ambiente, nel giro di una settimana si induriscono e diventano secchi perché manca loro l’umidità necessaria.

Il colore sbiadisce, il limone si restringe e la buccia esterna diventa dura.

Abbiamo voluto cercare un modo per preservare i limoni per più di una settimana facendo un test: ha provato a conservare i limoni in frigo in tre diversi modi e li ha comparati con quelli lasciati a temperatura ambiente. Il primo gruppo di limoni è stato conservato nel cassetto per frutta e verdura, il secondo è stato conservato in un sacchetto di plastica, il terzo è stato sigillato in un sacchetto con dell’acqua.

Dopo la prima settimana, ovviamente i limoni conservati in frigo avevano un aspetto migliore di quelli lasciati a temperatura ambiente i quali, come anticipato, erano diventati secchi e duri.

limoni marci

Ai limoni piace l’umidità

Adesso che abbiamo compreso che i limoni preferiscono stare in frigo, dobbiamo capire se tenerli in una busta di plastica apporta ai limoni ulteriori benefici.

È emerso che conservare i limoni in un sacchetto di plastica è meglio che lasciarli semplicemente in frigo: in questo modo, i limoni sono durati ben 4 settimane prima di mostrare i primi segni di disidratazione, mentre gli altri hanno iniziato a rovinarsi già dopo due settimane.

limoni freschi più a lungo

La differenza tra i limoni immersi in acqua e quelli imbustati semplicemente, invece, non è significativa, quindi ne consegue che l’aggiunta di acqua non è fondamentale per mantenerli umidi più a lungo.

Perché funziona?

La buccia dei limoni è molto porosa; i loro pori dilatati permettono all’umidità di uscire dal frutto, rendendolo secco. Se messi in frigo, invece, l’umidità che evapora viene intrappolata dalla chiusura ermetica.

Quindi il modo migliore di mantenere un limone fresco e succoso è quello di intrappolare la sua umidità coprendo la sua superficie con un sacchetto di plastica e riponendolo in frigo. In questo modo, l’umidità del frutto che evapora è intrappolata all’interno del sacchetto stesso, mantenendo il livello di umidità più alto rispetto a quello di un limone non imbustato.

Quindi, se la vita ti offre limoni…

Conservali in un sacchetto di plastica e poi in frigo, così da mantenerne intatta la freschezza fino a quattro settimane. Oppure… fai una limonata. Puoi anche provare a conservarli o a usarli in altri modi.

Forse a questo punto ti starai domandando cos’altro sbagli in cucina. Il tuo frigo è un buon punto di partenza da cui cominciare. Se sei interessato a conservare più a lungo altri tipi di frutta, leggi questo articolo.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bimby quando esce nuovo modello

Cheesecake senza cottura: 10 ricette

Contents.media