Notizie.it logo

Gianni Tarabini, gli inizi e la carriera

gianni tarabini

Gianni Tarabini, un grande chef con una grande carriera.

Gianni Tarabini è uno chef italiano professionale e competente nel mondo della cucina.
In questo articolo vediamo insieme come è iniziata la sua carriera e in che modo si è affermato tra i migliori chef del nostro paese.

Gli inizi di Gianni Tarabini

A stimolare Gianni Tarabini nella cucina sono stati suo padre Arnaldo e la sua cara nonna Carmela.
Fin dalla tenera età il piccolo chef ha mostrato di avere un talento innato in questo settore, infatti ad accorgersi delle eccellenti competenze del nipote è stata in modo particolare sua nonna.

Grazie ad essa successivamente il ragazzo viene affidato ad uno chef di Monza per fare un po’ di pratica in modo diretto nel settore.
Erminio Curti insegna a Gianni Tarabini tutte le pratiche possibili da effettuare anche per i piatti più complicati, il giovane passa circa un anno di puro addestramento.

La sua passione ha fatto in modo di far impegnare ancora di più questo giovane talento.

Gianni Tarabini la carriera

Ogni giorno di più Gianni Tarabini cercava di migliorare nella cucina, tanto da apprendere alla lettera tutto quello che gli veniva insegnato dal suo maestro Curti.

A soli 17 anni era venuto a conoscenza di tutti i trucchi di cucina e di tutte le ricette più prelibate.
Successivamente decide di fare ritorno a casa nel ristorante della sua famiglia, ma le cose per Gianni erano cambiate.

Il ragazzo decide di eliminare il vecchio menù per crearne uno nuovo, che comprendeva delle pietanze fresche e delle materie prime di qualità.

Inizia a contattare dei fornitori del posto, che mettevano a disposizione appunto galline, quarti di bovino, conigli e tanto altro.
Grazie ai risultati e al successo ottenuto in base al suo menù e agli elementi che utilizzava, Tarabini inizia a capire così quanto importanti erano le scelte degli elementi, per realizzare poi i suoi piatti.

La gente iniziava a popolare il ristorante sempre più, in quanto quest’ultimo era sempre al completo per quanto riguarda i tavoli a sedere.

Master e corsi

Nonostante la sua bravura lo chef decide di formarsi ancora in modo più completo, frequentando vari corsi e partecipando anche a molti master.

In modo particolare decide di dedicarsi più a piatti di pesce e ai vari ornamenti.

Gli anni scorrevano e Gianni Tarabini diventava sempre più tecnico e professionale..

Successivamente il ristorante Barbarossa al Castello di Casilio gli offre l’opportunità di lavorare nei panni di una guida, anche se la sua carriera inizia a intraprendere una strada di successo grazie alla proposta di Plinio Vanini.

Quest’ultimo gli offre una vera e propria offerta di lavoro nei panni di chef per il proprio ristorante.

La sua strada era volta al successo e Gianni Tarabini ancora non lo sapeva, insieme al suo amico Massimo Bottura (altro chef) in cucina si dedicavano alla creazione di piatti ricchi e particolari.

Fuori dal suo territorio Gianni inizia a realizzare sempre più creazioni.

Presso il ristorante la Fiorida, dove lavorava, nasce la tenuta (La Prèsef), qui era possibile degustare le diverse specialità di natura valtellinese, delle molteplici idee di Gianni Tarabini.

Riconoscimenti

Ed è nel 2013 che allo chef gli viene riconosciuto un premio per quanto riguarda il ristorante La Prèserf.
Da questo momento Gianni viene ammesso ad Euro Toques Italia e inoltre gli viene data una stella Michelin.

Ad Euro Toques Italia possono partecipare soltanto gli chef migliori del paese, da tutti coloro che continuano a mostrare una vera e propria passione per la cucina e che utilizzano dei prodotti sempre freschi per poter creare dei piatti sempre creativi e diversi tra loro.

Ed è così che Gianni è diventato uno chef eccezionale, un maestro che crede tutt’oggi nella sua passione, nel suo talento e grazie alla sua formazione e alla sua costanza è richiesto a molti eventi.

Eventi che non sono solo organizzati nel nostro paese, ma anche all’estero. Questa è la storia di questo grande uomo che ha creduto fino in fondo nelle sue capacità.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche