Pasta fredda con tofu, pomodoro e basilico: ricetta

Un primo piatto vegano, fresco, estivo e saporito: la pasta fredda con tofu, pomodoro e basilico.

Stampa
Pasta fredda con tofu, pomodoro e basilico

Pasta fredda con tofu, pomodoro e basilico


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 7 minuti
  • Tempo totale: 17 minuti
  • Difficoltà: Semplice

Descrizione

Parliamo di un piatto decisamente estivo, fresco, saporito e gradito da tutti, anche dai bambini: la pasta fredda con tofu, pomodori e basilico.

Tipicamente mediterranea, la pasta coi pomodorini e basilico è colorata, saporita, leggera e invitante; in questa versione vi è anche un ingrediente molto utilizzato dai vegani e vegetariani ma che sta cominciando a farsi apprezzare anche da chi abitualmente mangia carne e pesce: il tofu. Questo “formaggio” è in realtà un prodotto della cagliatura della soia, che viene pressata con appositi strumenti e riposta nei cestini proprio come si fa per i formaggi vaccini, con l’unica differenza che questo è un prodotto totalmente vegetale. È apprezzato principalmente per la totale assenza di colesterolo, per le pochissime calorie e per la presenza di proteine vegetali, che lo rendono appetibile per chiunque ed in particolar modo per chi è sottoposto a dieta ipocalorica. Il sapore è piuttosto neutro, con sentori solo leggermente erborati, di conseguenza si presta bene a mescolarsi e ad insaporirsi con tantissimi ingredienti. La pasta, i pomodori, il basilico e l’olio extravergine di oliva compongono il piatto e rendono questa preparazione tipicamente estiva gustosa, nutriente e sana. La pasta, che può essere di semola o integrale, apporta carboidrati, proteine e zuccheri; i pomodori regalano fibre e vitamine come la E, la K e la C, e sali minerali preziosissimi per l’organismo come il potassio, il fosforo e antiossidanti; l’olio extravergine di oliva è fonte di acidi grassi essenziali, ferro, calcio e Vitamina B6 e sono noti i molteplici benefici che derivano dal consumo di questo delicato nettare.


Porzioni: 4

Ingredienti

  • Pasta del formato preferito 400 gr;
  • Tofu un panetto da 150 gr;
  • Pomodori o pomodorini pachino 250 gr;
  • Aglio 1 spicchio;
  • Basilico fresco in foglie 1 ciuffetto;
  • Olio extra vergine di oliva;
  • Sale e pepe qb.

Istruzioni

  1. Per prima cosa mettete una pentola sul fuoco colma d’acqua salata e non appena prende a bollire immergervi la pasta: scolarla seguendo i tempi di cottura indicati sulla confezione.
  2. Nel frattempo spellate lo spicchio d’aglio, e fatelo rosolare in una padella con due giri d’olio extravergine d’oliva.
  3. Non appena l’aglio sarà leggermente dorato, provvedete a lavare e tagliare i pomodori a spicchi o a dividere a metà i pomodori pachino e versateli nella padella, facendoli saltare per un paio di minuti.
  4. Il tofu si può tagliare a cubetti e farlo rosolare insieme ai pomodori oppure unirlo fresco all’ultimo minuto. Regolate di sale e pepe e poi spegnete e fate riposare.
  5. Appena la pasta sarà pronta, scolatela e versatela nella padella coi pomodorini, dopo aver tolto lo spicchio d’aglio. Se preferite, potete fare un soffritto con dell’aglio sminuzzato che poi rimarrà nel condimento, l’importante è farlo rosolare molto poco poiché tagliato sottile si brucia facilmente.
  6. Mescolate bene tutti gli ingredienti e poneteli nel piatto da portata. Guarnite con le foglioline di basilico, alcune intere e altre spezzettate e concludete con due bei giri abbondanti di olio extravergine di oliva.
  7. La pasta è perfetta se mangiata subito ma si può anche riporre in frigorifero in un contenitore ermetico e gustarla il giorno dopo.

Note

Al posto del tofu si può utilizzare un formaggio a piacimento come l’Emmenthal, la Philadelphia, ma anche mozzarella o scamorza affumicata. I pomodorini pachino sono i più esteticamente piacevoli se utilizzati interi, ma essendo leggermente aciduli si possono sostituire con il tipo di pomodoro preferito. Chi è amante delle spezie e delle erbe fresche potrà aggiungere peperoncino, paprika, curcuma o anche timo, origano o coriandolo, per donare maggiore freschezza e sentore estivo alla ricetta.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spaghetti aglio, olio e peperoncino: ricetta e consigli

Melanzane ripiene di pasta: ricetta sostanziosa

Leggi anche
Contents.media