Polpette allo yogurt e pesto: ricetta semplice e stuzzicante

Deliziose polpette allo yogurt e pesto, croccanti fuori e irresistibilmente morbide dentro, ottime da gustare come finger food: scoprite la ricetta!

Stampa
polpette allo yogurt e pesto

Polpette allo yogurt e pesto: ricetta semplice e stuzzicante


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 10 minuti
  • Tempo totale: 30 minuti
  • Difficoltà: Facile

Descrizione

Le polpette allo yogurt e pesto sono dei deliziosi bocconcini di carne al profumo di basilico, morbidissimi all’interno e irresistibilmente croccanti in superficie. Dorate, stuzzicanti e ricche di gusto, ottime da servire come finger food durante un aperitivo o antipasto, con la deliziosa salsa di accompagnamento. Non perdetevi la ricetta!


Ingredienti

Per le polpette:

  • 500 g di carne macinata di vitello;
  • 50 g di pesto alla genovese;
  • 50 g di yogurt greco;
  • 100 g di pane raffermo;
  • q.b. pangrattato;
  • q.b. latte;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Per la salsa:

  • 250 g di yogurt greco;
  • 50 g di pesto alla genovese.

Istruzioni

  1. Mettete in ammollo la mollica di pane in poco latte, dopodiché strizzatela, sminuzzatela e unite alla carne macinata. Create un impasto omogeneo aggiungendo anche lo yogurt greco e il pesto alla genovese.
  2. Aggiustate di sale e pepe, dopodiché verificate che la consistenza dell’impasto sia morbida e facilmente lavorabile. All’occorrenza potete aggiungere del pangrattato per migliorare la densità.
  3. Create con le mani delle piccole polpette e passatele nel pangrattato per creare una croccante panatura, dopodiché friggetele in padella con olio extravergine d’oliva, fin quando non risultano perfettamente dorate.
  4. Servite le polpette ancora calde e croccanti con una salsa fatta in casa in pochi minuti, mescolando all’interno di una ciotola lo yogurt greco con il pesto alla genovese.

Note

Per una variante più leggera, cuocete le polpette per circa 25 minuti nel forno preriscaldato a 200°.

Potete sperimentare una gustosa variante sostituendo il pesto alla genovese con il pesto di rucola e mandorle o il pesto di rucola, ricotta e noci.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gazpacho di fragole e pomodori: ricetta estiva

Conchiglie di pasta sfoglia con marmellata: dolce genuino

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.