Quale vino regalare a Natale: i consigli e cosa evitare

Quale vino regalare a Natale? Ecco i consigli migliori, e gli errori da evitare quando si acquista una bottiglia di vino.

È sempre un dono gradito, ma se siete ospiti da un parente o un amico a Natale, il vino è la scelta migliore per non presentarsi a mani vuote. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutte le tasche, e forse proprio per questo a volte può diventare difficile capire quale vino da regalare a Natale sia meglio.

In generale si tratta del dono perfetto per le occasioni più formali, ad esempio quelle che coinvolgono il lavoro o altri ambienti professionali. Il vino è perfetto anche per una serata fra amici, da stappare e gustare tutti insieme.

Come scegliere quale vino regalare a Natale

Il vino è sempre un ospite apprezzato sulle tavole italiane, e proprio per questo è uno dei regali migliori che si possano fare. Basta conoscere almeno un po’ i gusti di chi lo riceverà in dono e potrete effettuare la scelta migliore.

Se però non sapete proprio quale vino regalare a Natale, ci sono delle scelte di base che vi faranno fare sempre un’ottima figura. La prima scelta ricade sicuramente sullo champagne, adatto per ogni occasione e mai troppo pesante. Non temete per il prezzo; sicuramente ci sono bottiglie molto costose, ma esistono anche alternative più economiche ma altrettanto buone.

Fra queste c’è lo Champagne Réserve Exclusive Brut Nicolas Feuillatte che costa solo 30 euro.

Perfetto per gli antipasti, vi farà fare un’ottima figura grazie al suo ottimo gusto che vale molto più del prezzo. Se invece preferite un vino rosso che si aggira intorno allo stesso prezzo c’è il Piave Raboso Furioso 2011 Setteanime. Proveniente dal Veneto, è una bevanda fresca e gradevole che viene apprezzata anche da chi di solito evita il vino. Per chi invece volesse alzare un po’ il tiro, ci sono sempre i vini più rinomati e apprezzati come il Barolo o L’amarone, anche se a prezzi più importanti.

Gli errori da evitare

Se non siete esperti è sempre meglio chiedere a qualcuno che se ne intenda più di voi. Fondamentale prima di questo acquisto è un’informazione adeguata su tutte le caratteristiche del vino che andrete a scegliere. Esistono davvero bottiglie per ogni budget, ma prima di acquistare ad occhi chiusi è sempre meglio accertarci del vino che vogliamo regalare. Inoltre, non bisogna prediligere la quantità alla qualità. È sempre consigliato scegliere una bottiglia sola ma ricercata, piuttosto che affidarci a confezioni che contengono più bottiglie. Inoltre, se volete abbinare la bottiglia di vino ad un cesto natalizio dovete sceglierne uno che si sposi bene con gli altri prodotti che avete inserito nel regalo.

Al momento della scelta ci sono dei piccoli accorgimenti che potete prendere per assicurarvi della qualità del vino che state per acquistare. Infatti è possibile riconoscere i vini di qualità e distinguerli da quelli più scadenti tramite alcuni elementi dell’etichetta. Una confezione di qualità e con dettagli molto curati rispecchierà sicuramente il buon gusto della bevanda stessa. Prestate anche attenzione alle sigle DOC e DOCG, che rappresentano i vini più accreditati. Infine, controllate la provenienza e lo stabilimento in cui è stato prodotto: una veloce ricerca su Google può aiutarvi a scoprire qualcosa in più su quel vino.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cantinetta da vino da incasso: a che cosa serve e gli elementi che la caratterizzano 

Gamberi al guazzetto: ricetta dal sapore e profumo mediterraneo

Leggi anche
Contentsads.com