Quanto dura il ketchup fatto in casa

La salsa di pomodoro agrodolce con cui si condiscono patatine e altri fritti è ancora più buona se casalinga: ma quanto dura il Ketchup fatto in casa?

Il Ketchup è una delle salse più famose al mondo, insieme alla maionese, e si tratta di una delle più consumate soprattutto al fianco di patatine e altri fritti.

La famosa salsa di pomodoro agrodolce però è ancora più buona se preparata in casa, con ingredienti freschi, conosciuti, sani.

La sua ricetta, inoltre, è molto semplice e prevede pochi ingredienti: pomodoro, aceto, zucchero e spezie che vengono combinate tra loro in differenti quantità per variarne leggermente il sapore verso un gusto più dolce o meno.

A differenza di quanto si possa pensare, il Ketchup non è un alimento insano o grasso, al contrario, le sue calorie e i suoi grassi sono pochi soprattutto se si pensa che il consumo di Ketchup non supera, in genere, i 20-30 grammi a volta.

Detto questo è comunque preferibile consumarlo con moderazione, soprattutto quando lo si gusta insieme a cibi fritti che, al contrario della salsa, contengono molti grassi e calorie.

Come avviene per molte altre salse utilizzate in cucina come condimento di altri cibi, anche il Ketchup è prodotto a livello industriale e commercializzato in tutti i supermercati del mondo, venduto in barattoli in vetro o plastica chiusi ermeticamente che possono essere conservati in dispensa chiusi per almeno un anno, periodo oltre il quale il prodotto inizia il suo deterioramento e quindi ne è sconsigliato il consumo.

Per garantire una conservazione così lunga il prodotto, nel corso della sua produzione, è “arricchito” di sostanze artificiali, come conservanti e additivi che ne consentono appunto una lunga conservazione a prodotto chiuso e una conservazione comunque medio-lunga a prodotto aperto in frigorifero.

Tuttavia, la presenza di conservanti e additivi (soprattutto nel caso di alcuni additivi) rende il prodotto industriale meno sano rispetto, invece, al Ketchup fatto in casa perché molti additivi possono risultare nocivi per la salute.

Constatata dunque la bontà e la genuinità del prodotto casalingo, quanto dura il Ketchup fatto in casa?

Proprio per l’assenza di conservanti, coloranti e additivi il Ketchup fatto in casa, una volta aperto, può essere conservato in frigorifero nel suo barattolo in vetro con il tappo chiuso per due giorni, anche se esistono ricette che prevedendone la cottura può essere conservato per un periodo di tempo più lungo.

La conservazione breve è la caratteristica di tutti i prodotti realizzati in casa, artigianalmente, soprattutto di quelli freschi e realizzati con ingredienti che non vengono cotti. Un’altra salsa che, come il Ketchup, ha una durata di conservazione differente in base al tipo di produzione del prodotto, se industriale o artigianale, è la maionese che, fatta con uova crude, richiede di essere consumata il prima possibile.

Leggi anche: Quanto dura maionese fatta in casa

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quanto dura il ketchup aperto

Quanto dura la salsa di soia aperta

Leggi anche
Contentsads.com