Anko confettura: ricetta tipica della cucina giapponese

La ricetta tradizionale del delizioso anko giapponese: la confettura di fagioli rossi azuki, semplice da preparare e ideale per farcire i Dorayaki.

Stampa
anko confettura ricetta

Anko confettura: ricetta tipica della cucina giapponese


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 2 ore e 30 minuti
  • Tempo totale: 3 ore
  • Difficoltà: Facile
  • Dieta: Vegana

Descrizione

L’anko è una tradizionale confettura tipica della cucina giapponese, che da secoli viene preparata utilizzando un ingrediente decisamente inusuale: i fagioli rossi azuki, il cui sapore è particolarmente dolce e delicato. Questa crema spalmabile è nutriente e proteica, ottima da gustare da sola, con del pane o utilizzare per farcire i tradizionali Dorayaki.


Ingredienti

  • 300 g di fagioli rossi azuki;
  • q.b. zucchero semolato.

Istruzioni

  1. Mettete i fagioli rossi azuki in ammollo in abbondante acqua fredda per almeno 12 ore, dopodiché scolateli e sciacquateli nuovamente per eliminare eventuali impurità.
  2. Trasferite i fagioli azuki all’interno di una pentola capiente, copriteli con acqua e lasciateli cuocere a fuoco dolce per alcune ore, fin quando non risulteranno abbastanza morbidi da sfaldarsi.
  3. Scolate i fagioli e pesateli, in modo tale da calcolare la quantità di zucchero necessaria per la preparazione della confettura: dovrà essere la metà del peso dei fagioli cotti, indicativamente 360 g.
  4. Trasferite i fagioli e lo zucchero all’interno di una casseruola e lasciate sobbollire il composto, fin quando lo zucchero non si sarà sciolto completamente.
  5. Trasferite il composto ottenuto nel boccale di un mixer e frullatelo, così da ottenere una confettura vellutata. In alternativa, potete schiacciare i fagioli con una forchetta.
  6. Versate la confettura all’interno dei vasetti in vetro sterilizzati, richiudeteli con gli appositi tappi e lasciateli raffreddare capovolti, in modo tale che si crei l’effetto sottovuoto. Conservateli in dispensa e in frigorifero dopo l’apertura.

Note

Potete utilizzare questa deliziosa confettura per farcire i tradizionali Dorayaki giapponesi.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gamberi alla creola: ricetta sfiziosa tipica di New Orleans

Gelatina all’arancia: ricetta fresca, leggera e aromatica

Leggi anche
Contents.media