Calciuni del Molise: dolcetti tipici delle festività natalizie

Come preparare in casa i tradizionali calciuni del Molise, dei ravioli dolci di Natale ripieni di crema di castagne lesse e cioccolato fondente.

Stampa
calciuni del molise

Calciuni del Molise: dolcetti tipici delle festività natalizie


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 15 minuti
  • Tempo totale: 45 minuti
  • Difficoltà: Facile
  • Dieta: Poco lattosio

Descrizione

I calciuni del Molise sono dei classici ravioli dolci fritti, preparati con una sottile sfoglia di pasta fresca al rum, ripiena di castagne lesse, cioccolato fondente e spezie dal profumo natalizio: cedro candito, cannella e vaniglia. Una deliziosa specialità ideale da servire come dessert durante il cenone o il pranzo di Natale. Scoprite subito come prepararli secondo la ricetta originale molisana.


Ingredienti

Per l’impasto:

  • 200 g di farina 00;
  • 2 tuorli d’uovo;
  • 1 cucchiaio di vino bianco;
  • 1 cucchiaio di rum;
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva.

Per il ripieno:

  • 200 g di castagne lessate;
  • 50 g di cioccolato fondente;
  • 30 g di cedro candito;
  • 20 g di zucchero a velo;
  • 2 cucchiai di granella di mandorle;
  • 2 cucchiai di miele;
  • 2 uova medie;
  • 1 bustina di vanillina;
  • un pizzico di cannella.

Per friggere:

  • q.b. olio di arachidi.

Istruzioni

  1. Preparate l’impasto lavorando sopra una spianatoia tutti gli ingredienti necessari, fino a ottenere un panetto elastico e omogeneo. Copritelo con un canovaccio e lasciatelo riposare.
  2. Intanto preparate la crema per il ripieno, unendo le castagne ridotte in purea con le uova, il cioccolato grattugiato, il cedro, le mandorle, il miele e le spezie.
  3. Stendete l’impasto con un mattarello, così da ottenere una sfoglia molto sottile, dopodiché ritagliatela in tanti dischi utilizzando un coppapasta dal diametro di 7 cm.
  4. Farcite al centro i ravioli con un cucchiaino di crema di castagne e richiudeteli a mezzaluna, sigillando accuratamente i bordi con i polpastrelli.
  5. Friggete i ravioli dolci nell’olio di arachidi caldo fin quando non risultano perfettamente dorati e croccanti. Lasciateli sgocciolare sopra dei fogli di carta da cucina e serviteli caldi.

Note

Per completare il menù delle feste, vi consigliamo di portare in tavola anche la tradizionale zuppa alla Santè di Agnone e il baccalà arracanato del Molise, come primo e secondo piatto.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Torta ai quattro formaggi dolce: ricetta cremosa e invitante

Cobbler alle pesche: dessert statunitense

Leggi anche
Contents.media