Come conservare i pancake fatti in casa: consigli e accorgimenti

Come conservare al meglio i pancake fatti in casa, in modo tale che rimangano morbidi e gustosi? Ecco alcuni metodi semplici, veloci ed efficaci.

I pancake sono delle deliziose e soffici frittelle dolci tipiche della cucina inglese e americana, ideali da servire caldi a colazione, a merenda o durante un lento e rilassante brunch. Esistono mille tipologie di pancake: la ricetta tradizionale prevede che vengano preparati con farina, zucchero, latte, burro e uova, ma volendo è possibile ricrearli anche in versione vegan, senza glutine o salati.

Insomma, qualsiasi siano le vostre preferenze e abitudini alimentari, siamo certi che riuscirete a trovare i pancake che più si allineano ai vostri gusti. Servirli caldi appena fatti è l’ideale, ma se ne dovesse avanzare qualcuno o voleste per quasiasi motivo prepararli in anticipo, nessun problema: vi spieghiamo come conservare i pancake al meglio, così da mantenerli soffici, fragranti e gustosi a lungo.

Come conservare i pancake in frigorifero

Se la mattina non avete tempo per prendere i pancake ma non volete rinunciarvi, potete tranquillamente prepararli la sera prima e conservarli in frigorifero, eventualmente anche in doppia porzione da consumare nei due giorni successivi.

Per conservarli al meglio e far sì che rimangano morbidi e non assorbano gli odori degli altri cibi presenti in frigo, vi consigliamo di riporli all’interno di un contenitore a chiusura ermetica dopo averli lasciati raffreddare completamente. In alternativa, potete riporli in un piatto e coprirli accuratamente con della pellicola per alimenti.

Per far sì che tornino a essere fragranti e gustosi, vi basterà scaldateli in microonde per alcuni secondi o in padella, per poi guarnirli a piacere con sciroppo d’acero, miele, frutti fresca o frutta secca.

Come congelare i pancake

Se per comodità siete abituati a organizzare i pasti settimanalmente o mensilmente, cucinando e congelando ingenti quantità di cibo da scongelare all’occorrenza, potete fare altrettanto con i pancake.

Dopo averli preparati, lasciateli raffreddare completamente e riponeteli all’interno dei sacchetti per alimenti a chiusura ermetica, separandoli con dei ritagli di carta da forno, in modo tale che congelandosi non si attacchino tra loro.

Potete conservare i pancake in freezer fino a 2 mesi e scongelarli in microonde, in forno o in padella per alcuni minuti al momento di servirli.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Durata del sushi in frigo: come conservarlo al meglio

Ravioli ricotta e tonno: trucchetti e segreti per un piatto squisito

Leggi anche
Contentsads.com