Notizie.it logo

Come sostituire lo yogurt greco

Come sostituire lo yogurt greco

Lo yogurt greco è un particolare tipo di yogurt che differisce da quello classico sia per il gusto che per le proprietà nutritive.

Si tratta di un alimento estremamente proteico, e per questo è particolarmente indicato nelle diete degli sportivi. Tuttavia, il suo gusto corposo e la sua cremosità fanno sì che si tratti di un cibo molto apprezzato e gradito.

Come già accennatovi, grazie alle sue caratteristiche, lo yogurt greco trova un largo impiego in moltissime ricette, donando ai piatti di cui è protagonista un tocco di irresistibile morbidezza e cremosità. Tuttavia, come per ogni alimento in commercio, può capitare di esserne sprovvisti momentaneamente, impedendo – solo apparentemente – la preparazione di deliziose ricette.

Così come è stato già fatto per altri alimenti, oggi Sapori Nuovi vi spiegherà come sostituire lo yogurt greco, senza rinunciare alle nostre ricette preferite, anche quando non è presente nel vostro frigorifero.

LEGGI ANCHE: Come sostituire lo yogurt

Prima di capire quali sono le possibili sostituzioni però, conosciamo meglio questo nobile alimento dalle molteplici proprietà benefiche per il nostro organismo.

Cos’è lo yogurt greco

cos'è lo yogurt greco

Lo yogurt greco è un derivato del latte molto denso e cremoso, che differisce sia per sapore che per proprietà dallo yogurt comune. Tale differenza è dovuto a un processo di produzione completamente diverso: in entrambi i casi si parte dalla fermentazione del latte, ma ciò che varia è la metodologia del filtraggio, attraverso cui si separa le parte solida da quella liquida.

Ciò che regala una maggiore cremosità allo yogurt greco infatti, è un maggiore filtraggio: se nello yogurt tradizionale le operazioni di filtrazione sono due, nello yogurt greco, invece, sono tre.

Oltre che nella consistenza, tanto densa da farlo assomigliare a un formaggio spalmabili, lo yogurt greco differisce da quello tradizionale, per il suo gusto meno acido e più avvolgente.

Inoltre, è bene ricordare che i processi di fermentazione e filtraggio rendono questo yogurt un perfetto sostituto del latte per tutti coloro i quali soffrono di intolleranza al lattosio. Il processo di lavorazione dello yogurt greco infatti, porta alla naturale scissione degli zuccheri del latte, rendendoli così digeribili da chiunque.

Ad oggi in commercio si trova principalmente il classico yogurt greco classico, ma si stanno diffondendo anche delle varianti aromatizzate alla vaniglia, al cacao, o con frutta in pezzi o mousse. Inoltre, così come per lo yogurt classico, anche per quello greco è presente sul mercato una sua versione light, povera in grassi e derivata dal latte scremato, che differisce da quella tradizionale, più ricca per apporto nutrizionale e derivata da latte intero.

Proprietà nutrizionali dello yogurt greco

Proprietà nutrizionali dello yogurt greco

Il maggiore filtraggio e il differente processo di fermentazione danno allo yogurt greco delle particolari proprietà organolettiche che lo fanno differire dallo yogurt classico.

100 grammi di yogurt greco contengono:

  • 115 kcal
  • 78,5 gr di acqua
  • 9,1 gr di acqua
  • 6,4 gr di proteine
  • 2 gr di carboidrati

In base al tipo di yogurt greco che acquistate, bianco, alla frutta, magro, intero, ovviamente l’apporto calorico potrà variare, sino ad arrivare a poco più di 50 kcal per 100 gr di prodotto.

Analizzando le proprietà nutrizionali emerge che lo yogurt greco è un alimento estremamente salutare, che ha un apporto proteico quasi doppio rispetto a quello dello yogurt tradizionale, mantenendo però quasi lo stesso contenuto lipidico.

Per quanto riguarda i micronutrienti invece, nello yogurt greco sono presenti molti minerali importantissimi per la nostra salute come il fosforo, il potassio e il calcio, mentre risulta povero di sodio, mostrandosi così un ottimo alimento per tutti coloro i quali stanno seguendo una dieta iposodica.

Infine, nn è da sottovalutare la massiccia presenza della vitamina A e B2.

Differenze con lo yogurt tradizionale

Differenze tra yogurt greco e yogurt tradizionale

Per merito delle proprietà nutrizionali sopraelencate, lo yogurt greco – a differenza di quello tradizionale – ha un maggior quantitativo di nutrienti, proteine, e una minor presenza di zuccheri e per una percentuale di sodio minore. Per tale motivo risulta un alimento preferibile rispetto al classico yogurt.

Benefici dello yogurt greco

Benefici dello yogurt greco

Grazie ai suoi ottimi valori nutrizionali, lo yogurt greco è un alimento che se inserito regolarmente nella propria dieta, può portare a tantissimi benefici utili per il nostro benessere.

Vediamone alcuni:

  • fortifica le ossa: grazie all’alta concentrazione di questo minerale, lo yogurt greco è un alimento molto utile per tutti coloro i quali ha un fabbisogno maggiore di calcio, come ad esempio le donne in menopausa o gli anziani;
  • aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso: grazi e all’alta presenza di potassio, minerale che favorisce il drenaggio dei liquidi, lo yogurt greco è un vero toccasana per l’eliminazione di gonfiore e ritenzione idrica;
  • regolarizza il transito intestinale ed elimina il gonfiore: la presenza dei fermenti lattici vivi facilita la regolarità intestinale, mantenendo il vostro intestino in equilibrio.
  • aiuta a perdere peso: grazie al suo notevole apporto proteico, lo yogurt greco, soprattutto nella sua versione magra, è particolarmente indicato nelle diete ipocaloriche, poiché è dotato di un notevole potere saziante.

Come sostituire lo yogurt greco

Sostituire lo yogurt greco

La densità e il sapore delicato e avvolgente dello yogurt greco, fanno sì che questo sia impegnato in molte ricette in cucina, sia dolci che salate.

Qualora ne foste sprovvisti però, non disperate, potrete sostituire facilmente lo yogurt greco con del comune yogurt tradizionale, l’importante è mettere in atto queste piccole accortezze:

  • per prima cosa filtrate lo yogurt con un colino più volte, al fine di eliminare il liquido in eccesso che vi farà perdere corposità:
  • infine, se doveste avere bisogno di uno yogurt ancora più denso, aggiungete un cucchiaino di fecola di patate o di farina, che oltre a rendere il tutto più cremoso, vi aiuterà a smorzare un po’ il gusto acidulo dello yogurt tradizionale.

Seguendo questi piccoli suggerimenti, potrete facilmente sostituire lo yogurt greco in sua assenza, senza rinunciare ai vostri piatti preferiti!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche