Dove mangiare a Parigi non turistico: migliori ristoranti

Parigi offre un'ampia varietà gastronomica: scoprite di seguito dove mangiare non turistico!

Parigi è una città tutta da scoprire. Anche per la cucina, la capitale parigina ha molto da offrire con numerosi ristoranti che aprono ogni mese. Se avete voglia, però, di mangiare più particolare e non turistico scoprite dove dirigervi nella nostra guida!

Dove mangiare a Parigi non turistico: la guida 

La capitale della Francia ha molto da sorprendere e da offrire non solo in ogni suo angolo della città ma anche per i ristoranti e locali tipici dove mangiare i cibi tradizionali, e non solo. Se il vostro intento è mangiare non turistico e non “alla portata del classico turista”, ecco che scoprirete dove mangiare grazie alla nostra guida.

Restaurant Amarante

All’inizio del XIIº arrondissement, nei pressi di Bastille, troviamo Amarante, per molti chef il “loro” bistrot. Si tratta di un locale che non segue alcuna moda, neanche negli arredi, assolutamente vintage. Si distingue proprio per la sua particolarità e assolutamente non è turistico. In questo ristorante troverete un menu classico e dei buoni vini anche naturali.

Stellar

Il primo ristorante Ephemera ci ha portati a 20.000 leghe sotto i mari, nelle profondità dell’oceano. Tra barriere coralline, intriganti abissi e il profondo mare blu, una scenografia poetica e musicale ci porta sotto l’oceano. Il secondo è Stellar, un locale che ci mette sulle tracce di una spedizione nello spazio durante questa esperienza immersiva.

In questo secondo ristorante è possibile trovare un menu in linea con l’arredamento interstellare. In mezzo alle stelle, si può gustare un antipasto di Nebula, che si rivela essere un’eccellente tarama fatta in casa, meteoriti, che sono in realtà croccanti karaage di pollo, un pesce won spatial ricco di vitamine, e altre prelibatezze.

Restaurant Yam’Tcha

A due passi dal Louvre, Iº arrondissement, c’è la chef Adeline Grattard, e il marito, il cinese Chi Wah Chan, sommelier e maestro del tè. Qui mangerai zucca, spaghetti, arachidi e crescione in germogli, capasanta alla plancia, patate croccanti ed emulsione d’aglio, in abbinamento the blu a tripla fermentazione.

Ristorante vietnamita a Belleville 

Alla rue de Belleville 78, vicinissimo alla metro Pyrénée, c’è la cucina vietnamita. E poi lo chef vi consiglierà cosa mangiare tra i piatti più gourmet e rinomati ma sempre molto particolari. 

Chez Gladines

E’ un ristorante basco in Rue des Cinq Diamants 30. La cucina è abbastanza pesante, ma vale davvero la pena. Inoltre il quartiere (la Butte aux Cailles) è carino, fuori dai circuiti turistici e pieno di bar dove bere qualcosa prima o dopo cena.

Chez Marianne 

Nel quartiere ebraico, nel IV arrondissement. È il miglior ristorante ebraico di Parigi, ottimo nella qualità dei prodotti che offre. Se non sapete cosa prendere optate per l’assaggio di più piatti e provate un po’ tutto. All’angolo di rue de Rosier, fanno inoltre il miglior felafel di Parigi.

Charlotte de l’Isle

E concludiamo la guida ai ristoranti meno turistici dove mangiare a Parigi con Charlotte de l’Isle potete gustarvi delle buonissime torte al cioccolato che lasciano senza fiato, ma soprattutto il posto è incredibile: piccolo, con la cucina a vista, con oggetti appesi come case di bambole, sedie, oggetti antichi.

Scritto da Chiara Sorice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove mangiare gnocco fritto a Parma: 5 ristoranti consigliati

Dove mangiare la fonduta a Parigi? I ristoranti consigliati

Leggi anche
Contentsads.com