Panettone artigianale: ricetta classica con uvetta e canditi

Come preparare in casa il soffice e delizioso panettone artigianale: la ricetta tradizionale a lunga lievitazione, con uvetta e canditi.

Stampa
panettone artigianale ricetta

Panettone artigianale: ricetta classica con uvetta e canditi


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 2 ore
  • Tempo di cottura: 1 ora
  • Tempo totale: 3 ore
  • Difficoltà: Difficile

Descrizione

Come ogni anno, in prossimità del Natale inizia la corsa all’acquisto dei tradizionali dolci natalizi, primo fra tutti il classico panettone milanese. Irresistibilmente soffice e alveolato, dal dolce profumo di vaniglia e scorza di agrumi, che si fonde con la dolcezza dell’uvetta e dei canditi. Forse siete tra coloro che preferiscono il pandoro veronese, ma fidatevi: non potrete resistere alla bontà del panettone artigianale fatto in casa. Ideale da regalare e regalarsi: se amate mettervi alla prova nella preparazione dei dolci a lunga lievitazione, questa ricetta rappresenterà per voi un’emozionante sfida, capace di regalarvi grandi soddisfazioni.


Ingredienti

Per il lievitino:

  • 80 g di farina Manitoba;
  • 50 g di latte tiepido;
  • 15 g di lievito di birra fresco.

Per il primo impasto:

  • 100 g di lievitino;
  • 150 g di farina Manitoba;
  • 100 g di farina 00;
  • 180 g di latte a temperatura ambiente;
  • 100 g di burro morbido;
  • 100 g di zucchero;
  • 2 tuorli d’uovo.

Per il secondo impasto:

  • 100 g di farina Manitoba;
  • 50 g di zucchero;
  • 30 g di burro;
  • 2 tuorli d’uovo;
  • 150 g di uvetta;
  • 80 g di canditi;
  • 1 cucchiaino di sale fino.

Per aromatizzare:

  • 30 g di miele;
  • la scorza di un’arancia;
  • la scorza di un limone;
  • 1 baccello di vaniglia.

Istruzioni

  1. La sera precedente alla preparazione del panettone, preparate la miscela per aromatizzare l’impasto, emulsionando all’interno di una ciotola il miele, la scorza grattugiata degli agrumi e i semi di vaniglia.
  2. Preparate anche il lievitino: sciogliete il lievito di birra del latte tiepido, unite la miscela alla farina e lavoratela fino a ottenere un panetto morbido ed elastico. Riponetelo all’interno di una ciotola, copritelo con della pellicola e lasciatelo lievitare tutta la notte.
  3. Il giorno seguente, trasferite 100 g di lievitino nella boule di una plenetaria e unite il latte. Iniziate a lavorare l’impasto, incorporando gradualmente entrambe le farine setacciate.
  4. Non appena l’impasto appare elastico e omogeneo, aggiungete un tuorlo alla volta e successivamente unite gradualmente anche lo zucchero. Infine, incorporate poco per volta il burro e attendete che l’impasto risulti ben incordato.
  5. Coprite la boule della planetaria con un velo di pellicola e lasciate lievitare l’impasto in un luogo tiepido per 5-6 ore. Terminata la lievitazione, incorporate la miscela aromatica al miele e in sequenza anche la farina setacciata, lo zucchero, il sale, i tuorli e il burro.
  6. Terminata la lavorazione, noterete che l’impasto si stacca agevolmente dalle pareti della ciotola. A questo punto, potete aggiungere anche i canditi e l’uvetta, precedentemente ammollata in acqua tiepida e accuratamente strizzata.
  7. Trasferite l’impasto sopra una spinatoria e lavoratelo con le mani creando diverse pieghe, dopodiché copritelo con un panno e lasciatelo riposare un’ora.
  8. Ripetete la lavorazione, trasferite l’impasto all’interno di uno stampo da 1 kg e lasciate lievitare il panettone per 6 ore circa nel forno spento. Prima della cottura, spennellate la superficie con del burro fuso.
  9. Cuocete il panettone per 10 minuti a 190° e 50 minuti a 170°, sfornandolo non appena avrà raggiunto una temperatura intera di 92°. Per evitare che si deformi, consigliamo di lasciarlo lievitare capovolto, infilzandolo alla base con dei ferri.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Polenta con baccalà: un piatto unico rustico e ricco di gusto

I cocktail per sopravvivere al Natale: i migliori da fare anche in casa

Leggi anche
Contents.media