I cocktail per sopravvivere al Natale: i migliori da fare anche in casa

I cocktail per sopravvivere al Natale: 6 drink facili da preparare che salveranno le vostre feste e il vostro umore.

Quando associamo il 25 Dicembre alla tavola pensiamo sempre al buon cibo e ai dolci delle feste. Per i più grandi però non possono mancare anche i migliori cocktail per sopravvivere al Natale. Ideali per spezzare la monotonia fra una portata e l’altra o semplicemente per digerire, anche i drink hanno la loro importanza e non dobbiamo dimenticarcene.

Spesso facili da preparare, queste bevande garantiscono allegria e un po’ di spensieratezza: sono il metodo migliore per sopportare i parenti antipatici che ci assillano durante il cenone di Natale.

I cocktail per sopravvivere al Natale

Per preparare un buon cocktail e sopravvivere al Natale non ci vuole troppo impegno. La maggior parte delle volte bastano pochi ingredienti e il risultato sarà ottimo. Sempre presente sulle nostre tavole per le feste, lo champagne può diventare facilmente l’ingrediente principale per un drink natalizio.

4/10 di succo di arancia rossa e 6/10 decimi di champagne daranno vita al Magico regalo, un cocktail perfetto per le feste. Se l’arancia rossa non è di vostro gradimento potrete sempre sostituirla con un liquore di ribes nero e otterrete un Kir Royal.

Fra le bevande alcoliche più semplici da preparare in casa non possiamo dimenticare il Sex on the beach. A Natale possiamo creare e gustarci la sua controparte invernale, altrettanto buona e facile da preparare.

Si tratta del Sex on the snow: non dovrete far altro che sostituire la vodka alla pesca con la crema al cocco. Voilà, drink pronto da bere. Per un tocco di classe in più possiamo anche aggiungere scaglie di cocco sul bordo di un bicchiere da Martini.

sex on the snow

Le bevande più sperimentali

Se avete voglia di provare qualcosa di nuovo a Natale, il Lights out punch fa proprio al caso vostro. Come base partiamo da un tè nero all’arancia o un tè nero aromatizzato a cui aggiungeremo i nostri ingredienti. Tequila e Vermouth sono l’aggiunta alcolica che poi andremo ad unire con succo di mela e di limone, e un paio di cucchiai di polvere di cannella. Anche qui, se volete aggiungere un tocco più raffinato al tutto potete farlo guarnendo il drink con fette di mela e bastoncini di cannella.

Puntando su un’alternativa più rinfrescante potete preparare l’Holiday at the Hive, un cocktail leggero a base di miele e Vodka. Partiamo dal miele, a cui aggiungiamo succo di limone e poi succo di arancia. Vodka all’arancia, acqua calda e il gioco è fatto. Con un po’ di liquore Grand Marnier avremo terminato il nostro drink, e potremo gustarcelo insieme agli invitati.

holiday at the hive

I drink a base di vino

A Natale non può mancare anche del buon vino, che possiamo sfruttare anche all’interno di deliziosi cocktail. Una delle opzioni miglio è quella del Last-minute mulled wine, una ricetta semplice e veloce da preparare. In una casseruola aggiungiamo tutti gli ingredienti: vino rosso fruttato, Bourbon, anice, scorza di limone o arancia e zucchero. Il tutto va cotto sul fuoco senza però farlo bollire, per poi essere servito in tazza da punch guarnito da bastoncini di cannella.

Infine, per festeggiare le feste non può mancare il cocktail Naughty or Nice. Vino rosso e bianco, Cognac, Ginger Ale e liquore al maraschino: il tutto mixato e servito in una tazza da punch, insieme al ghiaccio. Alla fine aggiungiamo un ultimo tocco di classe, con delle fette di arancia rossa come guarnizione sul bicchiere.

naughty or nice

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Panettone artigianale: ricetta classica con uvetta e canditi

Come piegare i tovaglioli per Natale: i metodi più belli

Leggi anche
Contents.media