Pitta salentina: ricetta originale, rustica e ricca di gusto

La ricetta originale dalla tradizionale pitta salentina, una gustosa focaccia di patate ripiena di pomodoro, pecorino, olive e cipolle.

Stampa
Pitta salentina ricetta originale

Pitta salentina: ricetta originale, rustica e ricca di gusto


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 1 ora e 15 minuti
  • Tempo totale: 1 ora e 45 minuti
  • Difficoltà: Facile
  • Dieta: Vegetariana

Descrizione

La pitta salentina è una gustosa focaccia di patate cotta al forno, che racchiude un morbido ripieno di pomodoro, olive, capperi e pecorino stagionato. Una specialità dal sapore intenso e prelibato, ottima da portare in tavola come antipasto o piatto unico, anche nelle grandi occasioni. Tutti i profumi e colori della cucina pugliese, racchiusi in un piatto semplice e di grande bontà, la cui ricetta originale continua a essere tramandata ancora oggi nel rispetto dell’antica tradizione. Concedetele un assaggio: ne rimarrete estasiati!


Ingredienti

  • 1 kg di patate a pasta bianca;
  • 200 g di pecorino stagionato;
  • 400 g di cipolle dorate;
  • 400 g di polpa di pomodoro;
  • 100 g di olive nere denocciolate;
  • 30 g di capperi;
  • 1 uovo;
  • 1 rametto di mentuccia;
  • q.b. pangrattato;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Istruzioni

  1. Lavate accuratamente le patate e lessatele per circa 40 minuti in abbondante acqua bollente salata, dopodiché scolatele, sbucciatele e riducetele in purea con l’aiuto di uno schiacciapatate.
  2. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno, facendo appassire in padella le cipolle tagliate a rondelle sottili con un filo d’olio extravergine d’oliva.
  3. Unite al soffritto di cipolle la polpa di pomodoro, insaporitela con sale e pepe, coprite e proseguite la cottura a fuoco dolce per circa 20 minuti, in modo tale che il sugo si restringa.
  4. A cottura quasi ultimata del sugo, unite i capperi tritati e le olive nere tagliate a rondelle. Unite qualche cucchiaio di salsa alla purea di patate e incorporate anche il pecorino grattugiato, un uovo e la mentuccia sminuzzata.
  5. Oliate una pirofila ovale o rettangolare, versate al suo interno metà dell’impasto di patate e livellatelo con una forchetta, così da creare uno strato uniforme e compatto.
  6. Versate sopra le patate il sugo al pomodoro, stendetelo in modo omogeneo e copritelo con la seconda metà delle patate. Condite la pitta con un filo d’olio e cospargetela con del pangrattato.
  7. Fate gratinare la pitta salentina nel forno statico preriscaldato a 200° per circa 25 minuti, fin quando non appare dorata in superficie. Portatela in tavola ancora calda.

Note

Vi consigliamo di provare anche il gustoso pancotto salentino di cime di rapa e fagioli cannellini e i tradizionali panzerotti fritti pugliesi, ripieni di pomodoro e scamorza.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ricetta del mirto sardo fatto in casa: ingredienti e procedimento

Vellutata di cicerchie e pomodori secchi: calda e invitante

Leggi anche
Contents.media