Come preparare un pranzo di Natale vegano: i piatti da cucinare

Come preparare un pranzo di Natale vegano: le portate migliori e gli ingredienti da utilizzare invece di carne e derivati.

I gusti culinari e le diete si sono sempre più evoluti in questi anni, e così abbiamo scoperto sapori diversi e combinazioni nuove. Il pranzo di Natale può rivelarsi un’ottima occasione per dare spazio alla nostra fantasia in cucina, soprattutto se abbiamo ospiti che non mangiano carne e derivati.

Preparare un pranzo di Natale vegano è più semplice di quanto si possa pensare, e la mancanza di carne e pesce non si farà nemmeno sentire. Possiamo anche puntare sui piatti tradizionali, basterà cambiare qualche ingrediente.

Pranzo di Natale vegano: gli antipasti

Soprattutto a Natale, il pesce è l’elemento principale di molti antipasti. Se vogliamo cucinare un pranzo di Natale vegano dovremo eliminarlo dal menù, e sostituirlo con alternative altrettanto deliziose.

A partire da cicerchie e crostini, un’ottima bruschetta per cominciare il pasto. A base di cicerchie, carote e pomodorini, si tratta di una ricetta molto semplice e veloce da cucinare. Per assaporare dei gusti diversi dal solito potrete puntare invece sui mini tacos vegani, sulle polpette di lenticchie rosse, oppure sugli involtini di primavera ripieni di verdure. In quest’ultimo caso potrete friggere la pasta per involtini ripiena, oppure scaldare il tutto in forno per un aperitivo più leggero.

involtini verdure

I primi piatti

Per i primi piatti di un menù vegano non dobbiamo allontanarci troppo dalla tradizione. Un risotto ai funghi e alla zucca è sempre una proposta ben gradita, soprattutto per la stagione invernale.

Per chi invece adora i primi piatti a base di ragù basterà sostituire la carne con ingredienti altrettanto buoni. Ideale anche per i più piccoli, la pasta con il ragù di lenticchie sarà tanto buona quanto quella originale. Immancabile anche una classica vellutata per non appesantire troppo i nostri ospiti in attesa del secondo e del dolce. Potete prepararla con qualsiasi verdura vi piaccia, ma anche in questo caso la zucca si rivela l’ingrediente migliore.

vellutata

La seconda portata

Possiamo partire da una ricetta sfiziosa e proteica: i ceci allo zafferano. Ottimi insieme al riso o all’insalata, possono essere gustati anche come snack. C’è poi la caponata di melanzane, un tipico contorno siciliano. Con un po’ di fantasia possiamo renderlo un piatto principale, accompagnandolo al tempeh, la cosiddetta “carne di soia”. Immancabili le tradizionali polpette, riempite di patate e verdure. Una ricetta vegana che conquisterà sicuramente i più piccoli è quella dei burger vegani, senza cottura. Fagioli rossi e tofu vanno a sostituire carne e bacon; una volta frullati e ricomposti nella forma della classica fetta di carne saranno indistinguibili dall’originale.

burger vegano

I dolci per un pranzo vegano

Per i dolci vegani invece dobbiamo stare attenti a non utilizzare uova, burro e latte. Possiamo partire da uno strudel rivisitato proprio in chiave vegana: una ricetta semplice da fare, in cui elimineremo ogni latticino. Un’ottima alternativa è il gelato preparato con il latte di cocco; delizioso quanto l’originale, sarà sicuramente apprezzato anche d’inverno. Anche il tiramisù può trasformarsi molto facilmente in un dolce vegano. Basterà prepararlo con panna di soia e tofu vellutato per rimpiazzare il mascarpone. Per i savoiardi nessun problema: in qualsiasi supermercato è possibile acquistare una loro versione vegana.

tiramisu

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lonza di maiale ripiena: ricetta sfiziosa per le grandi occasioni

Pollo bollito: un secondo piatto gustoso, semplice e leggero

Leggi anche
Contents.media