Ravioli ripieni di lavarello: delicati e saporiti

Un primo per chi ama la pasta fresca e i sapori ricercati: scoprite come preparare in casa i deliziosi ravioli ripieni di lavarello.

Stampa
Ravioli ripieni di lavarello

Ravioli ripieni di lavarello: delicati e saporiti


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 45 minuti
  • Tempo di cottura: 25 minuti
  • Tempo totale: 1 ora e 10 minuti

Descrizione

Tutta la bontà della classica pasta all’uovo fatta in casa, unite al sapore delicato e aromatico del ripieno di pesce al limone. I ravioli ripieni al lavarello sono un primo piatto raffinato e invitante, ideale da servire la domenica e nelle occasioni speciali. Il lavarello, conosciuto anche come coregone, è un pesce di lago dalle carni tenere e digeribili, ottimo da cucinare anche al cartoccio o in crosta di sale. Scoprite subito la ricetta e provate a ricrearli con le vostre mani!


Ingredienti

Per la pasta fresca:

  • 300 g di farina 00;
  • 3 uova medie;
  • un pizzico di sale.

Per il ripieno:

  • 350 g di filetti di lavarello;
  • 3 fette di pancarré;
  • 1 limone (la scorza);
  • 1 mazzetto di prezzemolo;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 uovo medio;
  • q.b. vino bianco;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Per condire:

  • 80 g di burro;
  • q.b. salvia fresca;
  • q.b. parmigiano grattugiato.

Istruzioni

  1. Preparate la pasta fresca impastando la farina con le uova sbattute e un pizzico di sale, fino a ottenere un panetto morbido ed elastico.
  2. Avvolgete l’impasto con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare a temperatura ambiente. Intanto preparate il ripieno, diliscando i filetti di lavarello e tagliandoli a pezzetti.
  3. Fate rosolare uno spicchio d’aglio schiacciato in padella con alcuni cucchiai di olio extravergine d’oliva, unite il pesce e insaporitelo con sale e pepe.
  4. Attendete alcuni minuti, sfumate con un bicchierino di vino bianco e proseguite la cottura per ulteriori 10 minuti.
  5. Al termine, sminuzzate finemente il lavarello e aromatizzatelo con scorza di limone e prezzemolo tritato. Intanto mettete in ammollo la mollica di pancarré in poca acqua o brodo di pesce.
  6. Unite al pesce la mollica di pancarré sminuzzata e un uovo leggermente sbattuto per amalgamare gli ingredienti e ottenere un composto omogeneo.
  7. Stendete la pasta all’uovo con l’apposita macchinetta e create delle sfoglie rettangolari sottili 3 mm. Distribuite il ripieno di lavarello a intervalli regolari su metà della sfoglia.
  8. Ripiegate a metà la sfoglia, così da coprire completamente il ripieno, e con i polpastrelli sigillate la pasta interno ad esso. Fatto questo, potete ritagliare i ravioli con una rondella dentellata.
  9. Se preferite, potete creare dei ravioli a mezzaluna, tagliandola la sfoglia con un coppapasta dal diametro di 7 cm. Potete spennellare i bordi con dell’uovo sbattuto per aiutarvi a sigillarli.
  10. Cuocete i ravioli in abbonante acqua bollente salata, scolateli con una schiumarola e conditeli con burro fuso, salvia e parmigiano grattugiato a piacere.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pasta con bisque di astice: ricetta raffinata e invitante

Pizza a portafoglio: ricetta sfiziosa

Leggi anche
Contents.media