Frittelle di Natale ciociare: la ricetta dolce con uvetta

Piccole, sfiziose e fragranti: le frittelle di Natale ciociare sono una specialità tipica della cucina laziale, sempre presente in tavola durante le festività natalizie e il cenone di Capodanno. Sono delle gustose e semplici palline di pasta lievitata, arricchite con ingredienti dolci o salati. In questa ricetta vi proponiamo la versione classica con uva sultanina: seguiteci passo passo nel procedimento.

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 300 ml di acqua tiepida
  • 120 g di uva sultanina
  • 12 g di lievito di birra
  • 10 g di sale fino
  • q.b. olio di arachidi per friggere
  • q.b. zucchero a velo

Informazioni

Porzioni: 8
Costo: Basso
Tempo di preparazione: 03:15
Tempo di cottura: 00:15
Tempo totale: 03:30

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito di birra in poca acqua tiepida e unitelo alla farina setacciata. Aggiungete anche un pizzico di sale e la restante acqua a filo, mentre lavorate energicamente l'impasto con le mani.
  2. Non appena l'impasto risulta morbido e omogeneo, trasferitelo all'interno di una terrina leggermente oliata e copritela con un velo di pellicola trasparente. Lasciatelo lievitare per circa 3 ore in un posto tiepido e asciutto: potete riporlo nel forno spento con la luce accesa.
  3. Terminato il tempo di lievitazione, unite all'impasto l'uva sultanina reidratata per 10 minuti in acqua tiepida e accuratamente strizzata. Lavoratelo nuovamente per alcuni minuti e fate scaldare all'interno di una capiente padella dai bordi alti abbondante olio di arachidi.
  4. Aiutandovi con due cucchiaini, prelevate una noce di impasto e tuffatela direttamente dell'olio caldo (verificate con u termometro che la temperatura dia di 175°). Friggete 5-6 frittelle per volta e scolatele con una schiumarola non appena appaiono uniformemente dorate in superficie.
  5. Fate intiepidire le frittelle ciociare sopra dei fogli di carta paglia e servitele cosparse con zucchero a velo o zucchero semolato.
Potete rendere ancor più ricca e sfiziosa questa ricetta aggiungendo 150 g di pinoli tostati o delle noci finemente tritate. Se invece volete sperimentare la variante salata delle frittelle ciociare, sostituite l'uva sultanina con 300 g di baccalà ammollato e sminuzzato, mescolato con 300 g di cime di broccoli lessate. Frittelle di Natale ciociare
Scritto da Angelica Mocco
Contents.media