Tempo di conservazione della cheesecake: quanto dura in frigo

Quanto tempo dura la cheesecake in frigorifero ed entro quanto sarebbe meglio consumarla? I nostri consigli per conservarla al meglio.

La cheesecake è la regina delle torte fredde: cremosissima, fresca e delicata, si prepara in pochi attimi e può essere servita con successo in qualsiasi occasione. L’estate è la stagione migliore per sperimentare le innumerevoli varianti di cheesecake esistenti al mondo, ma anche in inverno può rivelarsi una dolce coccola, se preparata con ingredienti che richiamano la stagione fredda e abbinata a un tè caldo: in tal caso, vi suggeriamo di provare la cheesecake con miele e noci.

A meno che non si scelga di preparare una chesecake cotta al forno, la classica cheesecake con base di biscotti secchi e crema di formaggio richiede necessariamente alcune ore di riposo in frigorifero, in modo tale da potersi solidificare. Dopo 4-5 ore al fresco, la cheesecake è finalmente pronta per essere servita, ma cosa accade se la si lascia in frigorifero più a lungo? Quanto tempo può durare al massimo la cheesecake? Scopritelo proseguendo la lettura di questo articolo!

Quanto dura la cheesecake in frigorifero?

Diversamente da altri dolci che possono essere conservati a temperatura ambiente per alcuni giorni (un esempio tra tanti è la torta soffice al limone), tutte le cheesecake temono il caldo e non possono rimanere troppo a lungo fuori dal frigorifero: questa regola vale sia per le classiche cheesecake senza cottura, sia per quelle precedentemente cotte in forno come la New York cheesecake.

Per far sì che la cheesecake mantenga inalterate le sue caratteristiche (sapore, profumo e consistenza), occorre coprirla con della pellicola trasparente o riporla all’interno di un apposito contenitore che la isoli dal resto degli ingredienti presenti in frigo.

Seguendo queste accortezze, la cheesecake può essere conservata in frigorifero fino a 4 giorni. Naturalmente se avete la possibilità di servirla appena fatta è meglio, ma se ne dovesse avanzare una parte o aveste bisogno di prepararla in anticipo, non ponetevi il problema. Solo nel caso in cui voleste conservarla per più giorni o settimane (sempre non oltre i 3 mesi), vi suggeriamo di congelarla.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Purè di broccoli: ricetta invernale, cremosa e saporita

Costo di una cena a base di sushi: quali sono i prezzi in Giappone

Leggi anche
Contentsads.com