Torta Sacripantina: ricetta originale ligure, cremosa e invitante

La ricetta originale di un grande classico della pasticceria genovese: la torta Sacripantina di pan di Spagna e doppia crema pasticcera.

Stampa
torta sacripantina ricetta originale

Torta Sacripantina: ricetta originale ligure, cremosa e invitante


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 1 ora
  • Tempo di cottura: 1 ora
  • Tempo totale: 2 ore
  • Difficoltà: Media

Descrizione

La torta Sacripantina è un dolce tradizionale genovese, la cui ricetta originale fu ideata nel 1851 da Giovanni Preti, proprietario dell’omonima azienda dolciaria Preti, che ancora oggi produce alcune tra le specialità più amate della pasticceria ligure, come i canestrelli. Potremo descriverla come una soffice e golosa torta di pan di Spagna, farcita con una doppia crema pasticcera, che racchiude al centro un unico canestrello: ancora oggi fiore all’occhiello dell’azienda Preti.


Ingredienti

Per la base e il ripieno:

Per la bagna:

  • 100 ml di marsala;
  • 200 ml di acqua;
  • 2 cucchiai di zucchero;

Istruzioni

  1. Preparate la crema pasticcera classica e lasciatela raffreddare, dopodiché incorporate il burro a pomata lavorato con il rum, fino a ottenere una mousse soffice e omogenea.
  2. Suddividete la crema pasticcera al rum in due ciotole distinte e incorporate a una il cacao amaro setacciato. Tenete da parte entrambe le creme e dedicatevi alla preparazione della bagna.
  3. Versate l’acqua e il marsala all’interno di un pentolino, unite lo zucchero di canna e portate il composto a ebollizione. Toglietelo dal fuoco e lasciate raffreddare la miscela ottenuta.
  4. Tagliate il pan di Spagna freddo in tre dischi orizzontali di uguale spessore, rimuovete i bordi, sbriciolateli finemente con le mani e teneteli da parte per la decorazione.
  5. Riponete il primo disco sopra un vassoio, bagnatelo con la miscela al marsala e farcitelo con tutta la crema al cioccolato disposta a cupola.
  6. Coprite la crema al cacao con il secondo disco di pan di Spagna e create un secondo strato di crema bianca, sempre a cupola: questo procedimento è fondamentale per ottenere un dolce a forma di zuccotto.
  7. Adagiate al centro della crema pasticcera bianca un canestrello inzuppato nella bagna e coprite con il terzo e ultimo disco di pan di Spagna.
  8. Decorate la torta Sacripantina con la crema pasticcera bianca tenuta da parte e guarnitela con il pan di Spagna sbriciolato. Lasciatela riposare in frigorifero per 3-4 ore prima di servirla.

Note

Tra le altre specialità dolciarie tipiche della cucina ligure, vi ricordiamo anche i baci di Sanremo, preparati con nocciole e cioccolato.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Petto d’anatra all’arancia al forno: ricetta gourmet

Ricetta della pasta con pomodorini e feta: semplice e sfiziosa

Leggi anche
Contents.media