Verza in barattolo di vetro: metodo corretto di conservazione

Come preparare in casa la gustosa e versatile verza sott'olio: guida completa per la corretta conservazione della verza in comodi barattoli di vetro.

La verza è una delle tante varietà di cavolo che abbiamo la fortuna di poter portare in tavola durante l’inverno. Ricchissima di vitamina A, C, K e vitamine del gruppo B, fonte di calcio, potassio, ferro, fosforo e zinco, nonché di clorofilla, la verza è indubbiamente uno degli ortaggi migliori che si possano consumare durante la stagione fredda per mantenere efficiente il sistema immunitario.

Naturalmente non ci si può fermare al solo aspetto nutrizionale: anche l’occhio e il palato vogliono la loro parte, e in questo la verza risulta un ottima alleata in cucina per preparare un’ampia varietà di piatti deliziosi, che fanno gola a grandi e piccini. Un esempio tra tanti? Gli involtini di verza, che potete preparare in tante versioni diverse.

Come conservare la verza sott’olio

Se amate tanto la verza, vi sarete chiesti sicuramente come poterla conservare a lungo, così da poterla consumare anche fuori stagione.

Una soluzione facile e veloce consiste nel preparare la verza sott’olio, da conservare in comodi barattoli in vetro da riporre in dispensa. Avrete così la vostra scorta di verza da poter utilizzare all’occorrenza per preparare antipasti, condire primi piatti o arricchire insalate e contorni di ogni tipo.

Ingredienti

  • 500 g di verza;
  • 500 ml di acqua;
  • 250 ml di aceto di vino;
  • q.b. foglie di alloro;
  • q.b. spicchi d’aglio;
  • q.b.

    olio extravergine d’oliva;

  • q.b. pepe nero in grani;
  • q.b. sale fino.

Procedimento

  1. Lavate la verza, tagliatela a pezzetti e sbollentatela con acqua, aceto di vino e un pizzico di sale. Scolatela non appena risulta ben cotta, trasferitela sopra dei canovacci puliti e lasciatela asciugare.
  2. Nel frattempo sterilizzate i barattoli in vetro e i tappi a chiusura ermetica, facendoli bollire in abbondante acqua per 30 minuti e lasciandoli asciugare completamente sopra dei canovacci.
  3. Riempite i vasetti in vetro con la verza e aggiungete in ciascuno di essi anche una foglia di alloro, uno spicchio d’aglio e del pepe nero in grani. Rabboccate i vasetti con olio extravergine d’oliva e chiudete li con i rispettivi tappi.
  4. Adagiate i barattoli di verza sott’olio all’interno di una pentola capiente, copriteli con abbondante acqua e fateli bollire per 30 minuti. Lasciateli raffreddare nell’acqua, asciugateli e riponeteli in dispensa. Dopo l’apertura, conservateli in frigorifero.
Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Melanzane arrostite allo za’atar: ricetta semplice e vegana

Falafel di lenticchie e canapa: ricetta vegan, sfiziosa e saporita

Leggi anche
Contentsads.com