Zuppa di broccoli super saporita

La zuppa di broccoli, che vi proponiamo con questa ricetta, non è una crema, ma questo è solo un dettaglio tecnico! Non è una crema e non contiene nemmeno alcun tipo di latticini. Non avrete bisogno di brodi particolarmente saporiti, al contrario, potrete davvero cominciare da zero, semplicemente con qualche verdura, olio d’oliva e acqua.

Sì, avete letto bene: acqua!

Eppure, questa zuppa ha comunque tutto il meglio di quel che dovrebbe avere una crema di broccoli – il peso confortante, il gusto salato, la consistenza burrosa di tutti quei soffici ed erbosi pezzetti del gambo e dei fioretti, ma anche molto di più!

Ciò sta a significare anche che tutti possono avere una zuppa di broccoli migliore, più ricca e saporita: i vegetariani (e, con qualche leggera modifica, i vegani), gli intolleranti al glutine e al lattosio, gli amanti dei broccoli e coloro che affermano di odiarli, ma che probabilmente a volte ordinano una zuppa di broccoli al formaggio solo perché verrà loro servita in una graziosa ciotola di pane.

zuppa2

Dunque, invitate pure tutti i vostri amici e tutta la vostra famiglia a cena, le loro allergie e i loro gusti non vi preoccuperanno più e tutti saranno felici. Fatta eccezione per la persona a cui non piacciono le zuppe…

ma questo tipo di persona non esiste!

zuppa3

Vi sveliamo il segreto per ottenere una zuppa di broccoli super saporita: fate rosolare i broccoli in un’abbondante quantità di olio d’oliva, ma solo su un lato, lasciando l’altro a metà cottura.

Se avete una griglia potente, il principio della “cottura a metà” è l’ideale per chi è anche un pò pigro: infatti, invece di cuocerli nella pentola, potete cuocerli sulla griglia ma, ricordate, basta solo rosolare una parte del broccolo e non l’ortaggio intero.

zuppa4

Ed ora vi starete chiedendo: “perché fare il lavoro a metà?” Se rosolaste i broccoli su entrambi i lati, la zuppa sarebbe sì sostanziosa, ma potrebbe avere anche il sapore di bruciato, risultando alquanto amara. Se invece lasciate i broccoli genuini così come sono, salvandoli in larga parte dalla rosolatura, la zuppa risulterà fresca e si sentirà il vero sapore del broccolo. Un metodo molto pratico da applicare – e che potrà risultarvi buffo – consiste nel basarsi sulla stagione per scegliere se cuocere i broccoli per intero oppure no: d’estate, infatti, converrebbe cuocerli a fuoco lento per conferir loro un gusto più pulito, più fresco, più autentico e leggero; se, al contrario, fuori si gela e si ha voglia di sapori più profondi, più ricchi e consistenti, allora rosolare i broccoli avrà senso.

Le due estreme soluzioni potranno risultare deliziose, se saprete giocherellare a vostro piacimento con il sale, con la consistenza e il sapore leggermente agre; ma, se le combinate entrambe, rivolgendo il giusto livello di attenzione ai dettagli, otterreste il meglio in assoluto, ovvero una zuppa dall’intensità e dalla complessità al di sopra della sua modesta lista di ingredienti. L’intero spettro delle gustose sfumature dei broccoli si presenterà al vostro palato: ogni boccone sarà dapprima vivace, poi scalerà verso il gusto “umami”, per poi convogliare subito dopo verso quello di caramello.

zuppa5

Il trucco che vi abbiamo illustrato funziona bene anche con le zucchine, con le zucche butternut, con le carote, i cavolfiori e le patate. In ogni caso, dovrete solo sprigionare la portata totale delle energie contenute in questi ortaggi e, per una volta, aggiungere la crema sarà l’ultimo dei vostri pensieri.

zuppa6

DOSI PER: 4-6 persone

INGREDIENTI:

– 100 ml di olio d’oliva (più quello di cui avrete bisogno);

– 2 broccoli (tagliati a pezzetti, con i gambi già pelati e affettati a dadini);

– 15 g di burro non salato;

– 1 cipolla tagliata a dadini;

– 5 spicchi d’aglio tagliati a cubetti;

– pepe nero (quanto basta, anche per guarnire);

– scaglie di peperoncino;

– 230 g di patate, già pelate e tagliate sottili;

– scorza di limone finemente grattugiata;

– succo di limone;

– parmigiano a scaglie o grattugiato (facoltativo, per guarnire);

– sale (quanto basta).

Buon appetito! 😉

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

10 idee per cena a base di molluschi

Supermercati che hanno la raclette

Contents.media