Notizie.it logo

Dolci al cucchiaio facili e veloci

Dolci al cucchiaio facili e veloci

Piccolo manuale di sopravvivenza per chi non ha mai tempo.

Sei sempre stato un appassionato di pasticceria ma ora non hai più tempo per la pasta sfoglia o per temperare il cioccolato? Non smettere di cucinare, semplicemente smetti di fare le cose come le facevi un tempo. Prova a organizzarti in modo differente e a scegliere le ricette da eseguire avendo sempre con un occhio di riguardo ai tempi di preparazione. Per aiutarti abbiamo raccolto in quest’articolo alcuni consigli pratici, utili a velocizzare le operazioni più comuni in cucina. In più, troverai 3 ricette per portare in tavola golosi dolci al cucchiaio, pronti in meno di 30 minuti.

BICCHIERINI CON CREMA DI RICOTTA E CANDITI

Il primo dessert che ti consigliamo di realizzare richiama subito alla mente i sapori decisi del sud. Si tratta di una soffice crema a base di zucchero e ricotta che verrà decorata, una volta versata nelle apposite coppette, con frutta candita.

Un omaggio ai famosi cannoli siciliani e un modo perfetto per concludere una ricca cena a base di carne o pesce.

Tempo di realizzazione? Solo 15 minuti! Ecco cosa ti servirà in cucina:

500 g di ricotta

150 g di zucchero

100 g di frutta candita (intera o a cubetti)

50 g di cioccolato fondente

50 g di pistacchi tostati

1 cucchiaio d’acqua di fiori d’arancio o di liquore a scelta

Per la preparazione di questo dolce al cucchiaio iniziare tagliando la frutta candita (se intera), spezzettando il cioccolato e tritando grossolanamente i pistacchi.

Dopodiché mescolare la ricotta con lo zucchero, fino a ottenere una crema liscia. Alla crema così ottenuta aggiungere la frutta, il cioccolato, i pistacchi e mescolare. Conservare il dolce in frigo fino al momento di servirlo in bicchierini trasparenti. Accompagnarlo con lingue di gatto e qualche ciliegia intera posta in cima come decorazione.

Con le dosi suggerite potrai realizzare 4 bicchierini di ricotta e canditi.

CONSIGLIO PRATICO

  • Per spezzettare il cioccolato velocemente e senza sporcare tutta la cucina, dividilo in quadrotti e mettilo in un sacchetto trasparente per alimenti. Utilizza un matterello per sbriciolare il cioccolato fino alla consistenza desiderata, dopodiché semplicemente versa il contenuto del sacchetto nella ciotola. Riutilizza lo stesso sacchetto per sminuzzare i pistacchi.

TIRAMISÙ MOJITO

Ecco un dessert per sorprendere gli ospiti con qualcosa di originale e sfizioso. Il tiramisù al mojito, come suggerisce il nome stesso, utilizza nella preparazione gli ingredienti del noto cocktail e delizia lasciando in bocca il fresco sapore del lime. Inoltre, aggiungendo un tocco di creatività, la presentazione sarà colorata e invitante.

Tempo di realizzazione? Anche in questo caso, solo 15 minuti.

250 g di mascarpone

80 g di zucchero

3 uova

2 lime

12 foglioline di menta fresca

3 cl di rhum cubano

Iniziare la preparazione del tiramisù al mojito grattugiando la scorza di 1 lime e tritando 8 foglie di menta.

Separare gli albumi dai tuorli. Sbattere solo i tuorli assieme allo zucchero, fino a renderli chiari e spumosi. Aggiungere il mascarpone, la scorza di lime grattugiata, la menta tritata e il rum cubano. Mescolare con cura.

Montare a neve ferma gli albumi e incorporare anche questi alla crema. Versare il composto ottenuto in bicchierini trasparenti che andranno messi in frigo per almeno 4 ore.

Al momento di servire il tiramisù, decorare ogni bicchierino con una fetta di lime e due foglie di menta intere.

Con le dosi suggerite potrai realizzare 4 tiramisù mojito.

CONSIGLIO PRATICO

  • Acquista dei sacchetti a chiusura ermetica e utilizzali per conservare nel freezer le erbe aromatiche. In questo modo potrai prelevarle e sfruttarle in qualsiasi momento dell’anno.

Inoltre, non sarà più necessario tritare le foglie perché, una volta congelate, ti sarà sufficiente accartocciare il sacchetto con le mani per ottenere lo stesso effetto.

TORTINO AL CIOCCOLATO

Un vero classico della pasticceria, molto amato da tutti e soprattutto dai bambini. Semplicissimo da preparare, richiede esclusivamente precisione nei tempi di cottura. Lasciando troppo il tortino nel forno il gusto sarà comunque squisito, ma si perderà il goloso effetto a cascata del ripieno ancora morbido che si riversa nel piatto.

Tempo di preparazione, 25 minuti esatti! Assicurati di avere in casa:

150 g di cioccolato fondente

150 g di burro

100 g di zucchero

40 g di farina per dolci

3 uova

1 pizzico di sale

zucchero a velo q.b.

cacao q.b.

Per realizzare il tortino al cioccolato, spezzettare il cioccolato e fonderlo a bagnomaria assieme al burro. Una volta ottenuta una crema liscia, lasciarla intiepidire.

Al composto così ottenuto, aggiungere una alla volta le uova, un pizzico di sale e la farina. Mescolare accuratamente con un cucchiaio di legno.

Imburrare gli stampini e spolverizzarli con il cacao. Riempire 3/4 degli stampini con la crema al cioccolato, successivamente coprirli con dell’alluminio e metterli in freezer per almeno 2 ore.

Al momento di servire i tortini al cioccolato, prelevarli dal freezer e farli cuocere in forno già caldo a 220° per 15 minuti esatti.

Al termine della cottura, sfornare e capovolgere ogni tortino su un piatto da portata, spolverizzarlo con zucchero a velo e servire.

Con le dosi indicate è possibile realizzare 10 tortini al cioccolato.

CONSIGLIO PRATICO

  • Per diminuire il tempo che dovrai dedicare al riassetto della cucina, cerca di sporcare meno utensili. In questo caso, aggiungi uova e farina direttamente nel pentolino utilizzato per il bagnomaria (solo quando si sarà raffreddato) e usa le mani al posto del cucchiaio, o della frusta, per amalgamare gli ingredienti.

Ricorda: conciliare ritmi di vita frenetici con le proprie passioni a volte spesso è impossibile. Ma darsi la possibilità di staccare la spina spostando l’attenzione su qualcosa di diverso e piacevole aumenta il buonumore, permette di avere la mente più lucida e più propositiva verso ogni aspetto della vita. Per questo, quando non ci si può proprio permettere di togliere una fetta di tempo all’attività principale, proviamo ad accontentarci delle briciole e cerchiamo di compattarle nel modo più creativo possibile per renderle comunque un dolce soddisfacente!

© Riproduzione riservata
Leggi anche