Dove mangiare la pinsa a Roma: ristoranti e trattorie consigliate

Siete a Roma e volete provare la pinsa? Scoprite in questo articolo i posti consigliati da scoprire

Siete a Roma e volete mangiare i piatti tipici locali? Scoprite in questo articolo i posti migliori dove provare la pinsa, tipica pizza del posto, nella nostra guida ai migliori ristoranti e trattorie di Roma.

Dove mangiare la pinsa a Roma: i migliori posti

Non puoi andare a Roma e non provare la fantastica pinsa, fatta con un impasto dalla forma allungata, ovale e molto leggero, rispetto alla classica pizza. La pinsa nonostante sia meno nota rispetto alla pizza romana, è uno dei prodotti più noti della panificazione della Capitale, proposta da diverse trattorie e ristoranti tipici del posto. Ormai è diffusissima anche nella versione industriale del supermercato. Scoprite dunque i migliori locali dove provare la pinsa a Roma

L’Alimentari Bistrot

Nella zona di Ostia Antica troverete L’Alimentari Bistrot, una sorta di trattoria/ bottega in cui si viene per acquistare sottoli e conserve di qualità, salumi e formaggi, ma anche per una pausa pranzo semplice e gustosa, dove assaggiare un’ottima pinsa, sarai tu a scegliere quale versione mangiare. A disposizione infatti ci sono tanti gusti sfiziosi.

La Pratolina

Qui regna il servizio di asporto, ma chi vuole si può fermare anche a mangiare ai tavolini esterni alla Pratolina in zona Prati. Qui le pinse sono frutto di un impasto a lunga lievitazione, ben cotte, croccanti e condite generosamente con qualunque cosa tu voglia, impossibile non restare sorprendentemente sbalorditi dalle loro pinse.

Il Ponticello

Il perfetto connubio al Ponticello è mangiare la pinsa e bere birra artigianale. Le tipologie di gusti di pinsa qui sono diverse e sempre in aggiornamento, alla ricerca della stagionalità degli ingredienti. Si può variare anche l’impasto scegliendo quello multi semi o quello multi cereali. Infine c’è la possibilità di personalizzare la propria pinsa scegliendo tra diversi ingredienti.

Pinsa e buoi

Si tratta di un ristorante in cui la scelta è talmente ampia da potersi distrarre dalle pinse. A Roma ne se trovano tre: uno nel quartiere San Giovanni, uno a San Lorenzo e uno ai Parioli. Qui la pinsa si assaggia in tantissime versioni diverse, dalla semplice margherita a quella con patate e pancetta di Nero dei Nebrodi, o con bresaola di Fassona, rucola e parmigiano.

Alchemico

Nel quartiere Tuscolano si può venire ad assaggiare la pinsa con tante e diverse proposte creative. Dall’Achemico puoi mangiarla anche fritta, servita con diversi condimenti golosi. Tra le più gettonate c’è la pinsa Edward Kelly con San marzano, datterino rosso/giallo del Vesuvio;

Pachino bbq, mozzarella di bufala campana dop, Basilico Fresco, olio evo all’aglio di Proceno, con pepe al limone o la Angeli e Demoni con fior di latte, N’Duja di Spilinga, ventricina del Vastese, quenelle di Philadelphia e yogurt greco, prezzemolo. La scelta è davvero invitante!

Scritto da Chiara Sorice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dove mangiare a Bologna spendendo poco: luoghi economici

Dove mangiare il bollito a Parma: i locali consigliati

Leggi anche
Contentsads.com