Mercato centrale apre a Milano: cosa mangiare assolutamente

Il Mercato Centrale di Milano ha finalmente aperto! Dopo un anno di rinvii causa Covid-19, oggi è possibile gustare i piatti dei grandi chef!

Finalmente, dopo un anno di rinvii causa pandemia da Covid-19, il Mercato Centrale di Milano, il 2 di Settembre, dopo una lunga attesa, ha aperto i battenti al pubblico! Uno spazio tutto dedicato alla gastronomia che, altrimenti, sarebbe stato abbandonato a se stesso e all’incuria.

Una riqualificazione del territorio dunque, che porterà, tra le tante cose, nuove opportunità di lavoro per chi opera, appunto, nel settore della gastronomia.

Mercato Centrale di Milano

Si tratta di uno spazio espositivo davvero enorme: sono ben 4.500 i metri quadri dedicati al buon cibo. Metri, questi, dislocati su due livelli. All’interno di questo spazio sono 30 le botteghe dove poter mangiare e gustare i prodotti presentati ai visitatori.

All’interno del Mercato Centrale di Milano, il pesce, sarà un grande protagonista: ricordiamo infatti che, nel capoluogo meneghino, è presente uno dei mercati ittici più grande e all’avanguardia d’Europa. Per cui, i piatti e le ricette a base di pesce, saranno molti.

Sarà un luogo interessante, il Mercato Centrale di Milano, anche per tutti coloro che amano sperimentare nuove cucine e tradizioni culinarie estere. Quindi si, grande spazio alla cultura culinaria italiana ma, anche, grande apertura verso le ricette dei Paesi esteri.

Umberto Montano

Umberto Montano è il “papà” del Mercato Centrale di Milano, o meglio, colui che ha ideato l’idea ed il format che oggi, tutti noi, possiamo visitare. Tra l’altro, a Roma, a Torino e a Firenze, è già presente da un po’ e, il successo ottenuto, è davvero importante!

Il Mercato Centrale di Milano è collocato presso la stazione della città, ovvero, Milano Centrale.

Un grande esempio di riqualificazione urbana

Il Mercato Centrale di Milano è stato aperto all’interno di uno spazio che, da anni, era abbandonato a se stesso.

Un grande spazio inutilizzato e, se vogliamo, sprecato. Per cui, questa apertura potremmo definirla un grande esempio di riqualificazione urbana, di come cioè, tutti quegli spazi degradati possono trasformarsi in grandi attrazioni per la città e luoghi di svago.

Inutile dire quanto, la sua inaugurazione, abbia avuto successo. Tanti infatti sono stati i visitatori: gente di passaggio ma, anche, cittadini milanesi e delle zone limitrofe arrivate proprio per partecipare all’apertura.

Mercato Centrale di Milano: tutte le sue Botteghe

All’interno del Mercato Centrale di Milano è possibile mangiare e gustarsi del buon cibo ma, sono presenti anche botteghe e negozi dove è possibile acquistare materie prime e cibo.

Tra l’altro, sono presenti anche volti noti al pubblico. Tanto per fare un esempio: Joe Bastianich. Ma non solo! Qui potrete mangiare la famosa pizza di Crosta di Davide Longoni, le empanadas di Matias Perdomo o ancora, i ravioli cinesi di Agie Zhou.

Ma non temete golosi all’ascolto: è presente anche una grande scelta per quanto riguarda il mondo dei dolci. Al Mercato Centrale di Milano potrete assoporare le delizie della pasticceria Martesana, un’istituzione a Milano oppure il gelato di Mara dei Boschi.

Le proposte fuori Regione

Se pensate di trovare solo piatti milanesi e lombardi qui, al Mercato Centrale di Milano, vi sbagliate di grosso! Sono infatti presenti tante proposte da altrettante Regioni italiane. Vediamone qualcuna:

  • La Campania è rappresentata dalla bottega di Sabato Sessa con le sue sfogliatelle napoletane;
  • U Barba porta le sue focacce genovesi ripiene;
  • Da Firenze arriva il panino al lampredotto della famiglia Bambi;
  • Joe Bastianich invece ci porta negli Stati Uniti e ci delizia con il suo BBQ American Style e la spicy Ball;

Ma non temete, c’è spazio anche per il buon bere. Non mancheranno certamente i drink e gli aperitivi d’autore.

Scritto da Monica Penzo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pancake al caffè: dolcetti soffici e aromatici per la colazione

Torta di patate in padella: ricetta veloce, rustica e saporita

Leggi anche
Contents.media