Gnocchi alla romana dietetici: come prepararli

Gli gnocchi alla romana dietetici rappresentano una variante di una delle pietanze tipiche laziali, che si distinguono per un gusto unico. La ricetta tradizionale, in alcune circostanze, può risultare particolarmente ricca di calorie, per questo si può ricorrere anche alla variante light che assicura un minor accumulo di calorie e di grassi.

Cerchiamo di capire quali sono le differenze rispetto alla ricetta tradizionale e come è possibile preparare i gnocchi alla romana dietetici, quindi, in una versione light senza penalizzare il gusto.

Ingredienti

  • 250 grammi di semolino
  • 1 litro di latte scremato
  • 1 uovo
  • 20 grammi di burro
  • 30 grammi di pecorino romano
  • 70 grammi di parmigiano reggiano
  • Sale e pepe

Informazioni

Costo: Medio
Tempo di preparazione: 00:10
Tempo di cottura: 00:20
Tempo totale: 00:30
Adatto per diete: Calorie Ridotte, con pochi Grassi

Preparazione

  1. Iniziamo la preparazione portando il latte ad ebollizione con il sale, versando successivamente il semolino e iniziando a mescolare utilizzando un cucchiaio di legno. Continuiamo fino a quando il semolino non avrà raggiunto il giusto grado di cottura e risulterà ben addensato.
  2. Aggiungiamo, quindi, il burro, il sale, il pepe e il pecorino continuando a mescolare. Quando il semolino risulterà tiepido, uniamo anche l'uovo amalgamando il tutto e procediamo a stendere il semolino su un piano lavoro, con le mani bagnate, in modo che non si possa attaccare, e cercando di raggiungere lo spessore di un centimetro.
  3. Una volta che il semolino sarà perfettamente livellato, prendiamo un coppa pasta e ricaviamo dei cerchi del diametro di circa 5 centimetri, utilizzando in alternativa un bicchiere o una tazzina, continuando a fare cerchi fino a quando il semolino non risulterà completamente esaurito.
  4. Prendiamo a questo punto una pirofila di ceramica o di vetro e disponiamo al suo interno i cerchi di semolino, sovrapponendoli a strati e coprendoli con del parmigiano reggiano.
  5. Procediamo, quindi, alla cottura in forno a 200 gradi per almeno 20 minuti o fino a quando non ci accorgeremo che gli gnocchi avranno raggiunto il giusto grado di doratura. Ovviamente il piatto dovrà essere servito ben caldo per gustare il pieno sapore di questa pietanza light.
Come abbiamo accennato in precedenza, gli gnocchi alla romana nella versione classica rappresentano una vera e propria esplosione di sapore al palato. Si tratta infatti di gnocchi di semolino cotto nel latte, che sono poi arricchiti con burro, formaggio pecorino e parmigiano reggiano, prima di essere gratinati nel burro. La versione light prevede che il burro sia totalmente abolito e che sia sostituito con olio extravergine di oliva e che la cottura nel latte sia eseguita con latte scremato anziché intero. Per evitare di assumere calorie in eccesso, consigliamo di rendere questo piatto unico, cioè, quando si decide di preparare e consumare gli gnocchi alla romana light, questi rappresenteranno l'unica pietanza del pasto. Questo piatto, infatti, contiene carboidrati e proteine nella misura sufficiente per soddisfare l'apporto nutrizionale giornaliero, specie se poi sono accompagnati da un contorno a base di verdure e dalla frutta al termine del pasto. Un trucco per guadagnare tempo è quello di preparare in anticipo gli gnocchi e conservarli in frigorifero nella pirofila già pronta per la cottura e ricoperta di pellicola trasparente. Al momento giusto, potranno essere presi e posti in forno per effettuare la cottura e servirli ai nostri ospiti. Gnocchi alla romana
Entire Digital Publishing - Learn to read again.