Come togliere la barba ai carciofi

Cucina: come togliere la barba ai carciofi? Metodi classici per eliminare la peluria dall’interno dei carciofi prima della loro cottura.

I carciofi sono ortaggi molto nutrienti e salutari, ricchi di vitamine e sali minerali aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue, ecco perché è bene consumarli con regolarità.

Tuttavia, a volte ci si lascia sfiduciare dalla loro pulizia. Si, perché i carciofi così come molte altre verdure simili devono essere puliti con cura prima di essere cucinati e questo vale per tutti i modi in cui possono essere cucinati i carciofi, tradizionalmente o al microonde (come indicato anche nell’articolo dedicato a come cucinare i carciofi al microonde).

Inoltre, non tutti sanno che i carciofi hanno la barba e che, questa, deve essere rimossa prima della loro cottura.

Dunque, come togliere la barba ai carciofi?

La peluria che si trova all’interno dei carciofi, visibile quindi solo una volta tagliato e aperto l’ortaggio, è anche conosciuta appunto come “barba” del carciofo.

Si tratta, in sostanza, di filamenti che sono posizionati proprio sopra il cuore del carciofo, ovvero sopra la parte più centrale dell’ortaggio che è anche quella che va cucinata e poi mangiata.

Il cuore del carciofo è riconoscibile non solo perché si trova proprio al centro dell’ortaggio, ma anche per il suo colore che appare più chiaro rispetto a quello del resto del carciofo.

Una volta, dunque, tagliati i carciofi, per togliere la barba ai carciofi è necessario procedere utilizzando metodi classici, diversi a seconda di come sarà cucinato l’ortaggio, intero o meno.

Togliere la barba ai carciofi… se cucinati interi

togliere barba carciofi interi

Se la ricetta prevede che i carciofi siano cucinati interi per togliere la barba ai carciofi è necessario procedere allargando delicatamente le foglie e scavando con la punta di un coltello (o con uno scavino) la peluria interna sino alla sua completa rimozione.

Togliere la barba ai carciofi… se cucinati non interi

togliere barba a carciofi tagliati

Se la ricetta prevede che i carciofi vengano tagliati a fettine, a pezzetti o in altro modo è consigliato procedere ad eliminarne la peluria interna tagliando a metà, nel senso della lunghezza, i carciofi e togliere la barba ai carciofi utilizzando un semplice cucchiaino da cucina, facendo attenzione durante questa operazione a non rompere il carciofo. Una volta completato l’eliminazione della fastidiosa peluria interna, si può preparare il carciofo per la cottura, tagliandolo ulteriormente come richiesto dalla ricetta (a fettine, a pezzetti).

Una volta che si è proceduto a togliere la barba ai carciofi, i carciofi così puliti sono pronti per le ultime operazioni pre-cottura, come l’ammollo in acqua e limone per preservarne il colore originale e proteggendoli dal possibile annerimento causato dal contatto della sostanza in essi contenuta con l’aria e responsabile dell’ossidazione.

Come si legge anche nell’articolo dedicato a come cucinare i carciofi al microonde e in quello dedicato ai metodi per evitare annerimento delle mani e dei carciofi durante le operazioni di pulizia dell’ortaggio prima della cottura – “Come non annerire mani e carciofi durante pulitura” – i carciofi sono ortaggi particolari che, oltre ad avere la barba, tendono ad ossidare, quindi ad annerire velocemente una volta tagliati ed annerire, allo stesso modo, le mani di chi si sta occupando della loro preparazione in cucina.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come cucinare le lumache di terra

Come far spurgare le lumache

Contents.media