Notizie.it logo

Vino per accompagnare le ostriche: tanti consigli

Vino per accompagnare le ostriche

Ostriche e... che vino scegliere per accompagnare questo prelibato mollusco?

Degustare il vino è un’attività interessante e complessa, bisogna abbinare ad ogni alimento la giusta bevanda per esaltarne il gusto. Scegliendo il giusto vino sarà possibile rendere cene e pranzi ancora più deliziosi. Le cose si complicano quando bisogna scegliere il vino per accompagnare le ostriche.

Vino per accompagnare le ostriche: bianco

Nel caso in cui, ad esempio, organizziate una cena a base di pesce, si consiglia sicuramente un vino bianco sopratutto se si gustano delle ostriche. Le ostriche sono dei molluschi molto pregiati e, in quanto tali, richiedono degli abbinamenti specifici che siano in grado di esaltarne maggiormente il sapore. Si consiglia di abbinare a questi molluschi dei vini pregiati così da creare un abbinamento altamente sopraffino.

In molti potrebbero pensare che il migliore abbinamento sia quello tra ostriche e champagne ma in realtà questo abbinamento non è poi così azzeccato; esistono molti altri vini altrettanto gustosi da poter assaporare insieme a questi pregiati molluschi. La nota acida dello champagne infatti non si accosta perfettamente al dolce gusto delle ostriche; a tal proposito si consiglia piuttosto di scegliere dei vini bianchi tradizionali che siano in grado di esaltare il sapore dei molluschi.

Vino per accompagnare le ostriche: Muscadet

Uno dei migliori accostamenti è sicuramente quello che vede il sapore delle ostriche bilanciarsi alla perfezione con il vino bianco francese che si presta alla perfezione al gusto marino delle ostriche.

A tal proposito il vino migliore è il Muscadet proveniente dalla regione francese di Nantes che ha delle peculiarità perfette per rendere il sapore delle ostriche ancora più intenso esaltandolo.

Vino per accompagnare le ostriche: Chablis e Riesling

Un altro vino che si può abbinare a questi molluschi è lo Chablis; quest’ultimo è un vino bianco e secco che nasce in un terreno della Borgogna ed è principalmente composto da fossili marini. Ma si può anche scegliere il Riesling per un accostamento con le ostriche dai toni salmastri; questo vino infatti crea una perfetta combinazione con il retrogusto del mollusco essendo anche dotato di lievi rimandi a sapori metallici in molti casi.

Vino per accompagnare le ostriche: Moscato d’Asti

Ma ancora si può scegliere il Moscato d’Asti, un vino frizzante e zuccherino che nonostante sia un vino generalmente abbinato alle pietanze dolci si presta bene all’abbinamento con le ostriche per via del loro gusto particolare. Tutti questi vini non vanno mai serviti caldi ma piuttosto devono essere assaporati freddi così da non perdere il loro gusto originale.

Vino per accompagnare le ostriche

Vino rosso

Alcuni sommelier sostengono che le ostriche possano essere abbinate a dei vini rossi andando contro al pensiero comune secondo il quale il vino rosso non si sposi bene con le pietanze a base di pesce. A tal proposito ci sono alcuni vini rossi molto corposi che possono abbinarsi bene alla ricchezza del gusto delle ostriche dando vita a delle combinazioni sorprendenti.

Morgon

tra questi il Morgon è un vino rosso dal retrogusto minerale abbastanza ricercato che si presta bene all’abbinamento con le ostriche.

Saumur

Un altro vino rosso perfetto per questo tipo di abbinamento è il Saumur, un vino francese caratterizzato da aromi complessi che lo rendono fresco e minerale e per questo motivo adatto ad essere assaporato con i molluschi in questione.

Ovviamente anche la produzione vinicola italiana offre un gran numero di prodotti altamente validi che possono essere abbinati alle ostriche; si tratta ad esempio di vini morbidi e sapidi che richiamano alla mente la consistenza dei molluschi stessi. Basti pensare al Lambrusco Rosé o al Greco di Tufo che si sposano alla perfezione con il gusto particolare delle ostriche.

vino da abbinare alle ostriche

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche