Modi di conservazione dei fichi freschi: guida completa

Come conservare il più a lungo possibile i fichi freschi: 3 modi semplici ed efficaci che garantiscono una conservazione ottimale e duratura.

I fichi sono il frutto che con la sua maturazione sancisce la fine dell’estate e l’arrivo dell’autunno. Sono zuccherini e calorici (nonostante la loro dolcezza possa trarre in inganno), e forniscono tantissime vitamine e sali minerali, tra il potassio, calcio, magnesio e ferro, che contrastano la spossatezza e l’affaticamento estivi.

I fichi sono anche un’ottima fonte di fibre, migliorano la regolarità intestinale e sono ottimi da consumare a colazione, dopo i pasti o come gustoso spuntino. Le ricette che è possibile realizzare con i fichi sono innumerevoli: dai classici dolci (e qui non c’è limite alla fantasia) ai piatti salati più sfiziosi e originali, come la crostata con fichi e formaggio, il risotto con fichi e speck e la pasta con i fichi.

Vi sveliamo 3 modi semplici ed efficaci per garantire ai fichi freschi una conservazione ottimale, così da poterne fare scorta nel breve periodo in cui sono disponibili.

Come conservare i fichi freschi in frigorifero

I fichi sono un frutto estremamente delicato, che matura anche dopo la raccolta e tende a deteriorarsi molto facilmente, specialmente se esposto al caldo e all’umidità. Se ne avete l’occasione, consumateli entro 2-3 giorni: potete semplicemente riporli a temperatura ambiente sopra un piatto coperto con della carta assorbente (potrebbero rilasciare dei succhi), facendo attenzione a non sovrapporli tra loro.

Se invece i fichi sono tanti e prevedete di non poterli consumare entro breve termine, conservateli in frigorifero per un periodo massimo di 7 giorni. Ricordate sempre di non lavarli, se non poco prima di consumarli.

Come congelare i fichi freschi

I fichi freschi possono essere congelati e si conservano in modo ottimale in freezer fino a 3-4 mesi. Scegliete i fichi migliori: dovranno essere maturi al punto giusto, ancora sodi e compatti, in modo tale da poterli tagliare a metà o in quattro parti senza rischiare che si sfaldino.

Lavateli delicatamente, sbucciateli e tagliateli come preferite, dopodiché adagiateli sopra una teglia o un piatto, copriteli con della pellicola e riponeteli in freezer per alcune ore. Non appena i fichi saranno completamente congelati, potrete riporli negli appositi sacchetti e conservarli in congelatore.

Come conservare i fichi sottovuoto

L’ultima spiaggia per far durare a lungo i fichi freschi è quella di conservarli sottovuoto, preparando in casa delle gustose conserve da consumare durante tutto l’anno. Potete preparare la classica marmellata di fichi (anche con il Bimby) o i tradizionali fichi sciroppati alla calabrese.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pasta al pesto di piselli e mandorle: ricetta sfiziosa e vegetariana

Cheesecake senza base: ricetta alternativa semplice e gustosa

Leggi anche
Contents.media