Conservazione delle uova sode senza guscio: metodi e consigli

Come si devono conservare le uova bollite e sgusciate? Consigli e accorgimenti per una corretta conservazione delle uova sode senza guscio.

Semplici da preparare, pronte in pochi minuti e incredibilmente versatili: le uova sode sono un ingrediente che può essere utilizzato in mille modi diversi e di cui difficilmente si riesce a fare a meno. Sono ottime da gustare come secondo piatto con della maionese, da aggiungere alle insalate o da trasformare in un gustoso antipasto. Un esempio? Le uova ripiene di tonno, un classico che piace a tutti.

Esiste un tempo di cottura preciso per ottenere delle uova sode davvero perfette e adatte a qualsiasi utilizzo, con le quali potrete creare dei bellissimi antipasti e persino preparare dei dolci come la pasta frolla friabile ai tuorli sodi.

Le uova sode sono uno dei piatti più semplici da preparare per chi è alle prime armi in cucina, ma possono rivelarsi una piacevole sorpresa anche per chi è alla ricerca di nuove idee: se siete da coloro che amano sperimentare, provate le uova sode al curry o alla barbabietola, vi stupirete di quanto siano semplici e al contempo sfiziose!

Vi siete mai chiesti quale sia il metodo corretto per conservare le uova sode senza guscio? Proseguite la lettura per scoprire quali sono i piccoli accorgimenti grazie a cui potrete conservarle in frigorifero per alcuni giorni.

Uova sode sgusciate: come conservarle?

Le uova sono un ingrediente delicato: da crude, se conservate subito in frigo, durano circa un mese dalla data di deposizione, mentre dopo la cottura occorre prestare particolare attenzione all’aggiunta di condimenti: una frittata o un’omelette non dovrebbe stare in frigo più di 2 giorni.

Le uova sode, tutto sommato, hanno una durata piuttosto ampia. Se desiderate cuocerne qualcuna in più da tenere in frigo per un pranzo o una cena veloce, fatelo tranquillamente: le uova sode integre conservate a una temperatura di 4°C durano fino a una settimana.

Sarebbe meglio non sgusciarle, in quanto il guscio funge da barriera protettiva e fa sì che l’uovo non assorba (o lo faccia in modo limitato) i sapori e gli odori degli altri alimenti presenti in frigorifero.

Se volete conservare correttamente delle uova sode senza guscio, potete facilmente ovviare al problema riponendole all’interno di un contenitore a chiusura ermetica o coprendole con uno strato di pellicola trasparente. In tal caso, vi consigliamo di non attendere fino a una settimana ma consumarle entro 2-3 giorni.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pancake alla cannella: ricetta per Bimby semplice e veloce

Spiedini di gamberi impanati: ricetta veloce e sfiziosa per Bimby

Leggi anche