Notizie.it logo

Pasta fredda con pesto fatto in casa: la ricetta

Pasta fredda con pesto fatto in casa: la ricetta

Leggera e deliziosa la pasta fredda è tipica delle stagioni più calde. La versione con il pesto è sicuramente tra le più apprezzate.

La pasta fredda è sempre la soluzione ideale da servire sulle nostre tavole nelle calde giornate estive quando non si sa cosa preparare. Insieme all’insalata di riso la pasta fredda è una delle scelte preferite dagli italiani. Rapida da cucinare e pratica da trasportare per i pasti in ufficio, la sua versatilità permette di declinare questa ricetta secondo i propri gusti. Quella che vi presentiamo oggi è la ricetta della pasta fredda condita con un delicato pesto fatto in casa.

La ricetta della pasta fredda al pesto

Senza dubbio questa ricetta è veloce da preparare e composta da ingredienti di facile reperibilità. L’unico elemento che richiede un po’ del vostro tempo è il pesto, tuttavia la salsa può essere preparata anche alcuni giorni prima. In questo caso è importante però che venga conservato in barattoli di vetro chiusi accuratamente. Le varianti della ricetta sono molteplici, alla preparazione di base si possono aggiungere per esempio: pomodorini ciliegini, ricotta, verdure grigliate o olive.

Gli ingredienti

Gli ingredienti presenti qui di seguito sono indicativi per la preparazione di 4 porzioni di pasta fredda al pesto.

Il tempo di preparazione del piatto è di circa 30 minuti. Il costo degli ingredienti impiegati è esiguo.

– 60 grammi di basilico (meglio se Genovese DOP)
– 350 grammi di pasta corta (tipo penne, mezzepenne e conchiglie)
– 70 grammi di parmigiano reggiano grattugiato
– 30 grammi di pinoli
– 80 grammi di pecorino sardo invecchiato
– 2 spicchi d’aglio
– 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
– sale q.b.

L’attrezzatura per il pesto

Per prima cosa bisogna attrezzarsi con gli strumenti adatti per la preparazione del pesto. Bisogna procurarsi un mortaio di marmo e un pestello di legno. Assicurarsi però che il pestello non sia di legno di ulivo. Questo materiale è ricco di venature e non permette una pulizia accurata. In caso non siate in possesso di questi strumenti si può utilizzare un frullatore ad immersione o un mixer, tuttavia il risultato che otterrete sarà leggermente differente. Le operazioni di sminuzzamento del basilico devono essere rapide dal momento che tende ad ossidarsi e a diventare amaro al palato.

Procedimento per preparare la pasta fredda al pesto

Prima di iniziare a pestare il basilico bisogna cuocere la pasta. In una pentola con acqua salata versare la pasta scelta e cuocerla finché non avrà raggiunto la cottura desiderata. Importante è ricordarsi di scolarla quando sarà ancora leggermente al dente in modo che non si sfaldi. Lasciarla raffreddare in un recipiente aggiungendo solamente due cucchiai di olio evo. Evitate di sciacquare la pasta sotto l’acqua e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente. Se il tempo a disposizione è poco è possibile farla raffreddare in frigorifero o nel congelatore. Ricordatevi però di tirarla fuori al momento opportuno e di non servirla troppo fredda.

Dopo aver cotto la pasta e messa a raffreddare si può procedere con la preparazione del condimento. Per preparare il pesto lavare accuratamente le foglie di basilico e lasciarle asciugare su di un canovaccio. Prendere i due spicchi di aglio e un pizzico di sale e pestarli nel mortaio fino a quando non si sarà creata una crema. A questo punto aggiungere le foglie di basilico precedentemente lavate e pressarle verso le pareti del mortaio. Il movimento della mano deve essere rotatorio e formare piccoli semicerchio. Quando il basilico sarà ben sminuzzato procedere aggiungendo i pinoli e proseguire nel pestare. Una volta creata una bella crema aggiungere il parmigiano grattugiato e il pecorino sardo, il tutto poco alla volta, continuare sempre a mescolare e pestare. Per ultimo incorporare l’olio extravergine di oliva a filo.

Dopo che il pesto è ben amalgamato procedere con l’assemblaggio del piatto. Prendete un recipiente capiente con la pasta lasciata a raffreddare e condirla con la salsa appena creata. Se necessario aggiungere un filo d’olio. Come decorazione possono essere aggiunti al piatto di pasta fredda al pesto delle scaglie di parmigiano reggiano e delle foglie fresche di basilico genovese.
Il vino consigliato da abbinare su questo piatto è un vino bianco dolce.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche