Crostata crème brûlée di Damiano Carrara: come prepararla

La crostata crème brûlée di Damiano Carrara è un raffinato dolce di friabile pasta frolla al burro, ripieno con una morbida crema caramellata dalla superficie croccante, decorato con un elegante alkekengi rivestito d’oro. Vi riproponiamo la ricetta presentata dal noto pasticcere nella seconda puntata di Ricette di un sognatore.

Ingredienti

  • 360 g di farina 00
  • 240 g di burro morbido
  • 120 g di zucchero a velo
  • 270 g di tuorli
  • 210 g di zucchero semolato
  • 1 l di panna fresca
  • 2 bacche di vaniglia
  • la scorza di un limone
  • un pizzico di sale
  • un alkekengi
  • una foglia d'oro
  • q.b. zucchero di canna

Informazioni

Porzioni: 8
Costo: Medio
Tempo di preparazione: 00:30
Tempo di cottura: 00:30
Tempo totale: 01:00
Adatto per diete: Vegetariana

Preparazione

  1. Tagliate a dadini il burro morbido e versatelo all'interno di una ciotola capiente, insieme a 30 g di tuorli e lo zucchero a velo. Lavoratelo rapidamente con un mestolo per ottenere un impasto cremoso e omogeneo.
  2. Unite la scorza grattugiata di un limone biologico e i semi di una bacca di vaniglia. Incorporate gradualmente la farina setacciata e continuate a lavorare l'impasto con un cucchiaio.
  3. Non appena l'impasto inizia a diventare abbastanza consistente, versatelo su un piano di lavoro e formate rapidamente un panetto liscio e morbido.
  4. Coprite la frolla con la pellicola trasparente, premetela con le mani per appiattirla e mettetela in frigorifero a raffreddare per 12 ore.
  5. Nel frattempo preparate la crème brûlée, versando all'interno di un blender la panna, lo zucchero semolato, i semi di una bacca di vaniglia e 240 g di tuorli.
  6. Frullate il tutto con un minipimer per alcuni secondi, affinché lo zucchero si sciolga e i tuorli di amalgamino alla panna. Coprite la miscela con la pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per 12 ore.
  7. Stendete la frolla su un piano di lavoro infarinato e ricavate un disco spesso 4 mm, leggermente più ampio del diametro dello stampo.
  8. Foderate lo stampo precedentemente imburrato con il disco di frolla, fate aderire bene la pasta ai bordi e con una spatola eliminare gli eccessi dall'orlo.
  9. Mettete a raffreddare la frolla in freezer per una decina di minuti e intanto accendete il forno a 165°. Versate la miscela della crème brûlée all'interno della crostata e fatela cuocere per circa 30-35 minuti.
  10. Fate raffreddare la crostata a temperatura ambiente e cospargete la crema con lo zucchero di canna. Con un cannello da cucina caramellate la superficie della torta, fin quando non assume il caratteristico colore scuro.
  11. Per decorare la torta, prelevate una foglia d'oro con una pinzetta e poggiatela a filo su una ciotola colma d'acqua. Aprite un alkekengi in modo tale da sollevare le foglie e scoprire la bacca.
  12. Immergete la bacca nell'acqua sopra la foglia d'oro, affinché aderisca perfettamente e la rivesta. Potete utilizzarla per decorare la crostata, poggiandola al centro del dolce.
Naturalmente l'utilizzo della foglia d'oro, per quanto aggiunga al dolce un tocco di eleganza in più, è del tutto facoltativo. Potete gurnire la crostata con un semplice alkekengi, oppure optare per un altro tipo di decorazione a vostra scelta. Vi piacciono i dolci di Damiano Carrara? Ecco una raccolta delle sue migliori creazioni! Crostata crème brûlée di Damiano Carrara
Scritto da Angelica Mocco
Contents.media