Marmellata di mandarini cinesi senza zucchero: ricetta con Bimby

I kumquat, meglio conosciuti come mandarini cinesi, sono dei piccoli agrumi dalla forma allungata, che si distinguono dai classici mandarini non solo per le dimensioni ridotte, ma anche per la sottigliezza della buccia. Originari della Cina e diffusi anche in Giappone, questi deliziosi frutti dal sapore delicato sono stati importanti in Europa a partire dal 1846 e da allora vengono coltivati con successo anche in Italia, in particolare in Liguria e in Sicilia. Oggi vi spieghiamo come preparare con il Bimby la marmellata di mandarini cinesi senza zucchero. Per dolcificarla abbiamo utilizzato la purea di mela e un po’ di sciroppo d’acero, ma quest’ultimo è del tutto facoltativo.

Ingredienti

  • 1 kg di mandarini cinesi (kumquat)
  • 2 mele gialle mature
  • 50 g di sciroppo d'acero (opzionale)

Informazioni

Porzioni: 10
Costo: Medio
Tempo di preparazione: 00:15
Tempo di cottura: 01:15
Tempo totale: 01:30
Adatto per diete: Diabete, Senza glutine, Vegana

Preparazione

  1. Lavate accuratamente i mandarini cinesi sotto l'acqua corrente, frizionando la buccia con le mani per rimuovere eventuali impurità. Trasferiteli all'interno di una ciotola capiente, copriteli con acqua fredda e lasciateli in ammollo per 12 ore.
  2. Trascorso il tempo indicato, tagliateli a metà in senso longitudinale ed eliminate con la punta di un coltellino tutti i semi presenti all'interno.
  3. Sbucciate le mele, tagliatele a cubetti grandi e frullatele nel boccale del Bimby per 20 secondi a Vel. 8. Unite i mandarini affettati a spicchi sottili e, se preferite, anche lo sciroppo d'acero.
  4. Cuocete la marmellata per un'ora, 100° Vel. 1, dopodiché frullatela per 6 secondi a Vel. 5 e proseguite la cottura per 20 minuti a Vel. 1 e temp. Varoma.
  5. Versate la marmellata nei vasetti in vetro sterilizzati e ancora caldi, chiudeteli con i rispettivi coperchi e metteteli a raffreddare capovolti, in modo tale che si crei l'effetto sottovuoto.
  6. Una volta freddi potete conservare la marmellata di mandarini cinesi in conserva. Dopo aver aperto un vasetto ricordatevi di riporlo in frigorifero e consumarlo entro una decina di giorni.
Per rendere la marmellata di mandarini cinesi più aromatica potete aggiungere anche il succo di un limone e la scorza tagliata a fettine. Marmellata di mandarini cinesi senza zucchero
Scritto da Angelica Mocco
Contents.media