Gnudi di ricotta e parmigiano: ingredienti e preparazione

In questo articolo parleremo di un piatto toscano, precisamente una ricetta contadina nata molti anni fa della zona del Mugello e della Maremma. Un piatto povero ed economico ma ricco di gusto. In sostanza si tratta di ravioli senza pasta intorno, il piatto forte è proprio il contenuto del raviolo. Infatti questo impasto di ricotta e spinaci è la ricetta di cui parleremo nelle prossime righe. Prima di tutto però cerchiamo di capire da cosa deriva il nome di questo piatto. Gnudo in dialetto toscano sta a significare proprio nudo, proprio come questo impasto.
Ora vedremo quali ingredienti servono per la realizzazione degli gnudi di ricotta e parmigiano e come procedere con la lavorazione.

Ingredienti

  • 700 gr di spinaci freschi
  • 350 gr di ricotta (possibilmente di pecora)
  • 90 gr di farina tipo 00
  • uno spicchio di aglio
  • 70 gr di Parmigiano reggiano Grattugiato
  • un uovo
  • sale quanto basta
  • un pizzico di pepe nero
  • un pizzico di noce moscata
  • 100 gr di burro
  • un rametto di salvia

Informazioni

Porzioni: 12
Costo: Basso
Tempo di preparazione: 00:15
Tempo di cottura: 00:10
Tempo totale: 00:25

Preparazione

  1. Prima di ogni cosa bisognerà pensare alla cottura degli spinaci freschi. Bisognerà lavarli e successivamente asciugarli con cura.
  2. Successivamente scaldare dell'olio in una padella molto grande e far soffriggere lo spicchio d'aglio, fino a farlo dorare. Appena l'olio sarà caldo e lo spicchio d'aglio dorato aggiungere gli spinaci e coprire il tutto con un coperchio, lasciando cuocere per 7 o 8 minuti a fuoco medio-basso.
  3. Gli spinaci all'interno della padella dovranno appassire e sgonfiarsi. Appena gli spinaci saranno diventati saporiti al punto giusto e teneri, bisognerà togliere l'aglio. Mettere gli spinaci dentro un colino per far espellere l'acqua in eccesso, che finirà in una ciotola sottostante. Pigiando con un mestolo si favorirà l'azione.
  4. Bisognerà fare lo stesso procedimento con la ricotta che andrà posizionata all'interno del colino e andrà schiacciata, per farle perdere il suo siero biancastro in eccesso.
  5. Dopodiché ricotta e spinaci andranno uniti in un'unica ciotola abbastanza grande, insieme andranno aggiunti pepe, sale e la noce moscata, così da dare un sapore maggiore al tutto.
  6. Allo stesso impasto andranno aggiunti altri ingredienti essenziali come il Parmigiano Reggiano, l'uovo e, attraverso un setaccio, la farina che avrà un ruolo molto importante nel legare il tutto. Dopo aver aggiunto ogni ingrediente, bisognerà mescolare con cura fino ad ottenere un morbido composto omogeneo.
  7. Ora si potranno realizzare le palline con l'aiuto di un cucchiaio. Prendere circa 20 grammi di composto e appallottolarlo per bene, dandogli una forma schiacciata ma non troppo.
  8. Dopodiché sarà possibile passare le palline nella farina necessaria all'infarinatura. Una volta infarinati tutti gli gnudi bisognerà riporli su un vassoio ricoperto di carta da forno, pronti per essere cotti.
  9. Ora bisognerà far bollire dell'acqua salata in cui andranno immersi gli gnudi e nel mentre andrà rosolata la salvia con il burro, in un'altra padella.
  10. Dopo aver buttato gli gnudi nell'acqua, far passare pochi minuti. Subito dopo averli scolati buttarli nella pentola con la salvia e rosolarli, senza girarli, finché non saranno saporiti.
  11. E' arrivato il momento di impiattare e gustare i saporitissimi gnudi alla ricotta e spinaci.
Un piatto della tradizione gustosissimo, gli gnudi ricotta e spinaci sono davvero irresistibili. In meno di mezz'ora porterete in tavola un capolavoro tipico toscano. gnudi
Entire Digital Publishing - Learn to read again.