Origliette sarde: la ricetta con Bimby

Le Origliette Sarde si presentano come il dolce tipico della Sardegna che viene preparato soprattutto nel periodo di Carnevale ma può essere preparato anche per eventi come matrimoni e battesimi. Si presenta come un dolce molto croccante e soprattutto molto friabile che una volta cotto viene immerso in abbondante miele e ricoperto di scorza di arancia. Nel presente articolo vedremo come si preparare questa buonissima ricetta delle origliette sarde con l’utilizzo del Bimby.

Ingredienti

  • 500 gr di farina tipo 00
  • 4-5 uova (in base a quante ne volete fare)
  • mezzo cucchiaio di strutto o burro
  • vanillina
  • acqua
  • un pizzico di sale
  • Miele
  • 2 scorse di arance per preparare la glassa

Informazioni

Preparazione

  1. Nel boccale del Bimby mettere i 500 grammi di farina, insieme alle uova, lo strutto e la vanillina. Procedere fino ad ottenere un impasto morbido e liscio e soprattutto senza la presenza di grumi. Una volta fatto l'impasto bisogna farlo riposare per circa 10 minuti.
  2. Nel frattempo preparare la macchina per creare le nostre Origliette Sarde, quella che di solito viene utilizzata anche per fare le tagliatelle. Una volta che avete creato la sfoglia, con l'aiuto di una rotellina ( quella che si utilizza anche per fare le frappe), fare delle strisce lunghe e creare il pizzo. Le striscioline devono essere più o meno di 2 centimetri.
  3. Dopodiché bisogna unire la parte finale (i lembi) fino a creare una sorta di fisarmonica. Una volta che avete creato le striscioline, prendete una padella molto larga e fate scaldare dell'abbondante olio di girasole o anche di arachide. Ricordatevi però che l'olio non deve essere troppo bollente poiché si rischia di lasciare cruda la parte interna delle origliette.
  4. Mettere le vostre origliette dentro l'olio e lasciarle rosolare fino a farle dorare e farle diventare croccanti. Nel momento in cui vedete che le vostre origliette sono belle dorate, scolatele all'interno di un vassoio utilizzando della carta assorbente.
  5. In un'altra padella più piccola, mettete abbondante miele, un po' di acqua e la scorza dell'arancia. Fate scaldare il tutto e metteteci dentro circa tre origliette alla volta, fatele girare in mezzo al miele e toglieteli subito.
  6. Continuate il vostro lavoro con tutte le origliette. Se desiderate che il miele aderisca per bene alle origliette ripassatele quando sta per bollire e non quando è tiepido. Come ultima passaggio, all'interno del miele potete aggiungere un po' di zucchero e in questo modo andrete a creare una sorta di glassa caramellata.

Consigli e curiosità

Per rendere le vostre Origliette colorate, potete utilizzare o le codette o le palline o colorate. Faranno felici anche i vostri bambini. Chi ha pensato di collegare le Origliette Sarde a delle orecchie ha collegato sicuramente le Orellettes proveniente dalla Catalogna. Si tratta di un dolce tipico di quella zona preparato con della sfoglia e lavorato con un bastoncino fino ad ottenere un'orecchia. Un'altra curiosità si riferisce sempre al nome. Nella Gallura, questo dolce viene chiamato Trizzas ma ha una forma diversa dalle Origliette. L'impasto si prepara ugualmente come le Origliette ma la loro forma è simile a quella di una piccola treccia. origliette
Scritto da Sabrina Rossi
Contents.media