Sfogliatelle napoletane: ricetta originale, come prepararle

Le sfogliatelle ricce sono una specialità dal sapore e dal profumo unico: un guscio di friabile pasta sfoglia ripieno con una golosa crema di ricotta e semolino, che al primo assaggio sprigionano un inteso aroma di arancia, limone e vaniglia. La ricetta originale delle sfogliatelle napoletane richiede parecchio tempo a disposizione per una perfetta riuscita, nonché l’utilizzo di una buona sfogliatrice. Non è un’impresa semplice, ma per ottenere degli ottimi dolcetti è sufficiente utilizzare la pasta sfoglia già pronta. Servitele a conclusione di un lauto pranzo domenicale, oppure proponetele nel periodo di Carnevale insieme alle tante altre delizie tipiche della cucina campana, come le chiacchiere con il sanguinaccio di cioccolato.

Ingredienti

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 280 g di acqua
  • 150 g di ricotta vaccina
  • 80 g di semolino
  • 60 g di zucchero a velo
  • 1 uovo medio
  • 30 g di burro morbido
  • la scorza di un limone
  • la scorza di un'arancia
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • q.b. zucchero a velo per guarnire

Informazioni

Porzioni: 8
Costo: Medio
Tempo di preparazione: 00:30
Tempo di cottura: 00:20
Tempo totale: 00:50
Adatto per diete: Vegetariana

Preparazione

  1. Versate l'acqua con un pizzico di sale all'interno di una piccola casseruola, portatela a ebollizione e versate a pioggia il semolino. Mescolatelo contemporaneamente affinché non si formino grumi e fatelo addensare a fuoco medio.
  2. Una volta pronto, versatelo all'interno di una ciotola e lasciatelo raffreddare completamente. Una volta freddo, amalgamatelo insieme alla ricotta, allo zucchero a velo e all'uovo sbattuto.
  3. Aggiungete alla crema anche le scorze grattugiate degli agrumi, meglio se biologici, e l'estratto di vaniglia. Mescolate il tutto con un cucchiaio per ottenere un composto perfettamente omogeneo.
  4. Srotolate i rotoli di pasta sfoglia e suddividete entrambi in tre rettangoli uguali, con un taglio longitudinale. Spennellate ogni porzione con il burro morbido e sovrapponetele l'una sull'altra, così da ottenere un rettangolo composto da sei strati.
  5. Avvolgete il rettangolo con la pellicola trasparente e mettetelo in freezer per 30 minuti. Trascorso il tempo indicato, stendete la sfoglia con un tirapasta per assottigliarla, cospargetela con un po' di farina e arrotolatela su se stessa.
  6. Avvolgete il cilindro ottenuto con la pellicola, riponetelo nuovamente in freezer per 30 minuti e tagliatelo in tante rondelle spesse 1 cm. Spingete delicatamente verso l'esterno il centro di ognuna di esse, in modo tale da ottenere una rientranza concava.
  7. Farcite la cavità con la crema di ricotta e semolino e adagiate tutte le sfogliatelle sopra una leccarda foderata, senza chiuderle. Cuocetele nel forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.
Le sfogliatelle napoletane sono pronte non appena risultano dorate e assumono la caratteristica forma, che evidenzia il multistrato della sfoglia. Per rendere ancor più dorate in superficie, prima della cottura potete spennellarle con un uovo sbattuto. Naturalmente vi consigliamo si servirle appena sfornate, quando ancora sono croccanti e friabili, cosparse con un sottile strato di zucchero a velo. Sfogliatelle napoletane ricetta originale
Entire Digital Publishing - Learn to read again.