Tortelli dolci di San Giuseppe: come prepararli

I tortelli dolci di San Giuseppe sono delle deliziose frittelline di pasta choux, simili alle castagnole ma preparate con un impasto più leggero, simile a quello dei bignè. Semplici da preparare e talmente sfiziosi che una volta assaggiati è impossibile fermarsi. Questi dolcetti vengono serviti durante il Carnevale, insieme alle tante altre specialità tipiche, ma non mancano mai in tavola anche durante la festa del papà. Insomma, questo è il periodo giusto per destreggiarsi ai fornelli e provare a realizzarli: scoprite subito quali ingredienti occorrono e come procedere.

Ingredienti

  • 150 g di farina 00
  • 125 g di acqua
  • 30 g di zucchero
  • 40 g di burro
  • 4 uova medie
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • q.b. olio di arachidi
  • q.b. zucchero a velo

Informazioni

Porzioni: 6
Costo: Basso
Tempo di preparazione: 00:15
Tempo di cottura: 00:30
Tempo totale: 00:45
Adatto per diete: Vegetariana

Preparazione

  1. Versate l'acqua all'interno di un pentolino, aggiungete il burro morbido tagliato a dadini e portate il composto a ebollizione, mescolando di tanto in tanto.
  2. Non appena inizia a bollire, togliete il pentolino dal fuoco, versate la farina e un pizzico di sale, e mescolate energicamente con un cucchiaio per far amalgamare il composto.
  3. Rimettete il pentolino sul fuoco e continuate a mescolare la pasta choux fin quando non si stacca dai bordi. Trasferitela l'impasto all'interno di una terrina e lasciatela raffreddare.
  4. Una volta fredda, aggiungete le uova una per volta, mescolando accuratamente l'impasto affinché risulti omogeneo e senza grumi residui. Fatto questo, scaldate all'interno di un wok abbondante olio di arachidi.
  5. Verificate con un termometro che la temperatura dell'olio raggiunga i 175°, dopodiché con un cucchiaino prelevate una piccola quantità di impasto e con un altro cucchiaino aiutatevi a farlo scivolare nell'olio.
  6. Cuocete alcuni tortelli di San Giuseppe per volta, fin quando non risultano gonfi e dorati. A questo punto potete scolarli e lasciarli sgocciolare sopra dei fogli di carta assorbente.
I tortelli dolci di San Giuseppe possono essere gustati al naturale, semplicemente guarniti con un po' di zucchero a velo, oppure farciti come dei bignè, con della crema pasticcera alla vaniglia o al cioccolato. Sono ottimi da intingere anche nel tradizionale sanguinaccio napoletano. Tortelli dolci di San Giuseppe
Entire Digital Publishing - Learn to read again.