Vignarola: la ricetta romana originale del contorno primaverile

La ricetta originale della gustosa vignarola romana: un tradizionale contorno primaverile preparato con fave, piselli, carciofi e lattuga romana.

Stampa
vignarola ricetta romana originale

Vignarola: la ricetta romana originale del contorno primaverile


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Tempo totale: 30 minuti
  • Difficoltà: Facile
  • Dieta: Vegana

Descrizione

La vignarola è un famoso contorno tipico della cucina romana, che viene  portato in tavola in primavera. Potete guastarla con del pane tostato e abbinarla a qualsiasi secondo piatto, oppure servirla come leggero piatto unico. Gli ingredienti che la compongono sono le fave e i piselli freschi, abbinati ai carciofi romaneschi, alla lattuga romana e al cipollotto. Sfiziosa, saporita e aromatica: semplicemente imperdibile!


Ingredienti

  • 250 g di fave sgranate;
  • 250 g di piselli sgranati;
  • 4 carciofi romani puliti;
  • 1 cespo di lattuga romana;
  • 1 cipollotto;
  • q.b. brodo vegetale;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Istruzioni

  1. Tagliate ad anelli sottili il cipollotto e fatelo soffriggere in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva, dopodiché unite i carciofi tagliati a fettine e insaporiteli con sale e pepe.
  2. Bagnate i carciofi con del brodo vegetale caldo e lasciateli cuocere per 5 minuti circa, dopodiché unite anche le fave e i piselli freschi. Proseguite la cottura per una decina di minuti.
  3. Unite alla vignarola anche la lattuga romana tagliata a striscioline e insaporite tutte le verdure con sale e pepe. Proseguite la cottura per ulteriori 5 minuti, aggiungendo all’occorrenza altro brodo.
  4. Potete dare alla vignarola un gusto più marcato, sfumando tutte le verdure con del vino bianco o aggiungendo al cipollotto del peperoncino. Servitela tiepida con del pane tostato.

Note

Potete rendere ancora più gustoso questo contorno con l’aggiunta di guanciale o pancetta.

Se siete fabici, preparate una versione alternativa della vignarola, sostituendo le fave con altri piselli.

Provate anche le puntarelle alla romana cotte in padella e i tradizionali carciofi alla romana.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Brownies all’olio d’oliva

Torta di crepes al tiramisù: un delizioso dolce per chi ama il caffè

Leggi anche
Contents.media