Orecchiette con cavolfiore viola: come si preparano

Le orecchiette con il cavolfiore viola sono un piatto salutare e ricco di anti-ossidanti.
I giusti carboidrati vengono forniti dalle orecchiette di grano duro, che possono essere acquistate nei supermercati in confezioni da varie grammature come secche o che possono essere fatte in casa, se ne si conosce la manualitá esecutiva.
Il cavolfiore viola ha delle ottime proprietá anti-ossidanti: sono infatti presenti carotenoidi, vitamina C, potassio, magnesio e antocianine, dalle facoltà anti-infiammatorie e protezione del microcircolo.

Come va cucinato il cavolfiore viola

Nonostante la sua pigmentazione violacea, questo cavolfiore va cucinato esattamente come gli altri della sua specie: si può quindi:

  • bollire;
  • cucinare in forno;
  • al vapore, a seconda che le ricette lo richiedano.

Alcuni piatti più ambiziosi, permettono anche che la preparazione del cavolfiore avvenga immergendolo in una pastella di acqua frizzante e farina, cui segue la frittura in olio di semi.
Naturalmente la cottura a vapore è quella che meglio conserva tutte le proprietá nutrienti del cavolfiore, mentre la frittura è il metodo più grasso per mangiare della verdura.

Ingredienti

  • Orecchiette di grano duro
  • Cavolfiore viola
  • Mezza cipolla
  • Olio extravergine d'oliva
  • Formaggio grattuggiato tipo Grana
  • Sale
  • Pepe

Informazioni

Preparazione

  1. Riempire una pentola d'acqua e portarla ad ebollizione, salare l'acqua ed immergere il cavolfiore dopo averlo adeguatamente pulito e separato in piccole parti.
  2. La cottura del cavolo completa è di circa 10 minuti. Dopo aver scolato il cavolfiore, conservando interamente l'acqua di cottura.
  3. Si può provvedere a tagliare la cipolla a fette di piccole dimensioni e farle soffriggere in padella con l'olio extravergine d'oliva.
  4. Unire il cavolfiore alla cipolla non appena quest'ultima risulta dorata.
  5. Nella stessa acqua di cottura del cavolfiore, dopo averlo scolato, aggiungere le orecchiette nella quantità desiderata e terminare la cottura un minuto prima del tempo indicato sulla confezione.
  6. Si ricorda di non salare nuovamente l'acqua se si utilizza la stessa dove il cavolo è stato precedentemente bollito.
  7. Unire le orecchiette e i cavoli insaporiti con la cipolla, aggiustare con il pepe a piacere e aggiungere il formaggio.
  8. Completare la cottura per un minuto o due in padella e poi servire il piatto caldo.

Orecchiette con cavolfiore viola: varianti

Questo piatto si appresta a essere modificato a seconda dei gusti personali: ad esempio si può aggiungere della pancetta, dopo averla cucinata in padella, se si preferisce aggiungere ulteriore sapidità alla preparazione. Nel caso si preferisca utilizzare delle orecchiette fatte in casa, la cottura delle stesse deve essere necessariamente di poca durata per evitare di scuocerle. Altra aggiunta possibile riguarda il prosciutto crudo o cotto a cubetti. Per modificare la consistenza del piatto si può anche abbrustolire in padella del pangrattato e distribuirlo fra gli ingredienti mentre viene saltato in padella, oppure tagliare a cubetti del pane di segale e, dopo averlo fatto leggermente dorare in padella, può essere aggiunto alla preparazione di base perché vi siano delle note croccanti. In ogni caso si sconsiglia di congelare il piatto, mentre la conservazione in frigorifero non deve superare i tre giorni, poiché perderebbero di sapore. orecchiette
Entire Digital Publishing - Learn to read again.