Pranzo di Natale marchigiano: tutti i piatti della tradizione

Il menù tradizionale che da sempre contraddistingue il pranzo di Natale marchigiano: tutte le specialità, dagli antipasti ai dolci tipici.

Per gli amanti della buona tavola e delle tradizioni antiche, il cenone e il pranzo del 25 dicembre sono un momento tanto atteso per preparare e gustare in ottima compagnia le tante specialità tipiche della propria regione. Il pranzo di Natale marchigiano si apre con una ricca rassegna di antipasti rustici, prosegue con tanti primi e secondi piatti ricchi di gusto e si chiude in bellezza con una carrellata di dolci tradizionali che fanno gola a grandi e piccini.

Pranzo di Natale marchigiano: piatti tipici

Una specialità più sfiziosa e invitante dell’altra: il menù natalizio che vi proponiamo è ricco di sorprese, anche per i palati più esigenti e desiderosi di assaporare il meglio della cucina marchigiana. Piatti di terra e di mare, specialità semplici e veloci da preparare, affiancate da ricette più elaborate, ideali chi ama sperimentare e trascorrere tanto tempo ai fornelli.

Antipasti

Come in ogni menù tradizionale che si rispetti, anche in quello marchigiano non possono mancare come antipasto i taglieri colmi di salumi e formaggi tipici, in particolare il ciauscolo, il salame di Fabriano, il formaggio di Fossa.

A seguire, le squisite coppe maritate, preparate con fette di pane casereccio fritte in pastella, le classiche quanto amate olive all’ascolana e le stuzzicanti frittelle di baccalà.

pranzo di natale marchigiano

Primi piatti

Gli antipasti non sono altro che un assaggio delle tante prelibatezze che riserva la cucina marchigiana. Tra i Maccheroncini di Campofilone al ragù e i tradizionali Vincisgrassi, simili alle classiche lasagne, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. In ogni caso, mai far mancare in tavola la pasta ripiena in brodo: nelle Marche, come in altre regioni del Centro Italia, è usanza cucinare i cappelletti in brodo di cappone, rigorosamente fatti in casa.

pranzo di natale marchigiano

Secondi piatti

La cucina di mare trionfa finalmente con i secondi piatti, in particolare con la specialità più amata delle Marche: il brodetto di pesce di Fano, ottimo da gustare con del pane casereccio tostato. A seguire, i piatti rustici a base di carne: il coniglio in salmì e il pollo in potacchio, entrambi aromatici e ricchi di gusto.

pranzo di natale marchigiano

Dessert

Il piatto forte del pranzo di Natale marchigiano arriva a fine pasto, con i tanti dolci tradizionali, ideali da preparare in anticipo e aggiungere al cesto natalizio da regalare a parenti e amici. Tra i dessert più caratteristici ricordiamo i Cavallucci di Apiro, dei biscotti di frolla ripieni di sapa, il Frustingo a base di frutta secca e fichi, il Lu Serpe al cioccolato e il Torrone di Camerino. Immancabile anche la pizza dolce marchigiana, particolarmente amata dai più piccoli, e gli scroccafusi, delle frittelline dolci tipiche del Carnevale ma ottime da servire anche a Natale.

pranzo di natale marchigiano

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stella alle spezie: dolce dal gusto intenso

Carbonara al tartufo bianco: ricetta invitante e ricca di gusto

Leggi anche
Contents.media