Gnocchi ai quattro formaggi con Bimby: ricetta e consigli

Gli gnocchi ai quattro formaggi con Bimby sono un’ottima ricetta da realizzare in poco tempo, senza rinunciare al sapore. Sono un piatto appetitoso e, soprattutto, cremoso, grazie alla presenza di 4 diversi formaggi, che insieme donano il giusto gusto delicato e saporito.

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 300 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • 2 pizzichi di sale
  • acqua q.b.
  • 50 ml di latte
  • 150 g di fontina, tritata
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 150 g di gorgonzola, tritato
  • un generoso pizzico di noce moscata grattugiata
  • 150 g di taleggio, tritato
  • pepe nero appena macinato

Informazioni

Porzioni: 4
Costo: Medio
Tempo di preparazione: 01:05
Tempo di cottura: 00:15
Tempo totale: 01:20

Preparazione

  1. Sbucciare e tagliare a pezzi le patate, inserirle nel cestello del Bimby. Prendere il boccale del Bimby e aggiungere 1 litro d' acqua e un pizzico di sale. inserire il cestello : cuocere 20 minuti Varoma velocità 1
  2. In una pentola a parte intanto portate a bollore abbondante acqua poco salata che servirà a cuocere gli gnocchi. Togliere il cestello a fine cottura ed eliminare dalle patate tutta l'acqua.
  3. Inserire le patate cotte nel boccale : frullare 10 secondi velocità 3. Aggiungere i 300 gr. di farina, un uovo e un pizzico di sale: impastare 20 secondi velocità 3-4.
  4. Per preparare la salsa, mettere i quattro formaggi nella ciotola Bimby, aggiungere il latte, la noce moscata, il sale e il pepe: cuocere 7 minuti a 80 ° alla velocità 4.
  5. Trasferire ora il composto di patate (punto 6) in una sacca da pasticciere a bocchetta liscia.
  6. Far fuoriuscire il composto dalla bocchetta e tagliarlo regolarmente fino a esaurimento, ogni circa 2 cm, con una lama bagnata per realizzare gli gnocchi, questa operazione si fa direttamente sulla pentola di acqua bollente già predisposta.
  7. Man mano che gli gnocchi salgono a galla, con la paletta forata trasferirli delicatamente in una ciotola d'acqua fredda, perché non si incollino e poi in una teglia da portata.
  8. Aggiungere la salsa ai quattro formaggi appena è pronta e servire. Buon Appetito!

Gnocchi ai quattro formaggi con Bimby: quali usare

I formaggi che consigliamo di utilizzare per il loro sapore deciso ma allo stesso tempo delicato al palato sono: la Fontina, il Gorgonzola, il Parmigiano-Reggiano e il Taleggio.

Fontina Val d'Aosta

La Fontina Val d'Aosta, identificata da un timbro del Consorzio è l'originale e la più nota, ha una scorza naturale che si trasforma in arancione-marrone invecchiando. E' tradizionalmente prodotta dal latte crudo delle mucche maculate rosse che pascolano nella regione valdostana. L'interno è color crema pallido e crivellato di "occhi". Con un contenuto di grassi del 45%, il formaggio è inizialmente molto ricco e cremoso e diventa più secco con l'invecchiamento, in genere 90 giorni. Gli aromi variano da lieve e ricco a più robusto e prepotente. Questo versatile formaggio può essere utilizzato per preparare fondute e piatti simili. Si abbina bene al Nebbiolo, un vino rosso dal sapore di ciliegia selvatica e tartufo.

Gorgonzola

Il Gorgonzola è un formaggio morbido, blu, burroso fatto con latte intero di vacca crudo. Ha preso il nome da Gorgonzola una piccola città lombarda, dove si narra sia nato nel 12 ° secolo. Ha una pasta bianca o giallo pallida, burrosa e melange maculata con una distribuzione omogenea di venature di colore blu. La crosta è compatta, ruvida, dura e di colore grigio/rosato ma non commestibile. Il sapore delicato con note di panna acida. Sono necessari almeno 50 giorni di invecchiamento per consentire al Gorgonzola di dimostrare le sue caratteristiche uniche. Il formaggio si abbina bene con un Vin Santo toscano o uno Spumante.

Parmigiano-Reggiano

La produzione del Parmigiano-Reggiano segue una tradizione di 800 anni, non si usano additivi e si nutrono le mucche con una dieta speciale e naturale. Controllato dal Consorzio Parmigiano-Reggiano, il formaggio viene invecchiato, da un minimo di 18 mesi a 3 anni e porta sempre un marchio impresso sulla crosta. Il profilo aromatico tradizionale è descritto come nocciolato, ricco di calcio, povero di grassi e quindi molto salutare. Con il suo gusto ricco e l'aroma caratteristico, viene utilizzato dai migliori chef nella preparazione dei cibi. Ma è altrettanto delizioso da mangiare con frutta, crackers e vino o cosparso di pasta, riso o zuppa.

Taleggio

Il Taleggio è un formaggio italiano a pasta molle che prende il nome dalle grotte della Val Taleggio, è prodotto in autunno e inverno. Durante la produzione del formaggio, il latte acido viene portato e conservato sugli scaffali di legno nelle camere e nelle grotte secondo la tradizione. Per evitare l'infestazione da muffe, il formaggio viene lavato con acqua di mare una volta alla settimana. La maturazione richiede 6-10 settimane fino alla formazione di una crosta sottile. Contiene il 48% di grassi. Il formaggio ha un forte odore, ma il suo sapore è relativamente delicato con un insolito sapore fruttato. Si aggiungono spezie, uvetta, noci e alcune i limoni. Se grattugiato su insalate come radicchio e rucola, ha un sapore delizioso e si amalgama bene. Il taleggio può essere servito con un vino Nebbiolo oltre a una vasta gamma di rossi e bianchi. gnocchi ai 4 formaggi con Bimby
Scritto da Sabrina Rossi
Leggi anche
Contents.media