Merende per bambini: idee gustose e salutari per la ricreazione

In cerca di merende per bambini che siano semplici, gustose e salutari? Ecco alcune idee sfiziose per la ricreazione.

Lo spuntino di metà mattina rappresenta da sempre una grande incognita per i genitori che desiderano fornire ai propri figli uno snack che sia al contempo nutriente, sano e gustoso. L’ostacolo più grande, spesso, è la mancanza di tempo, a cui si unisce la scarsità di idee: di fatto, sostituire le merendine con dolcetti e snack fatti in casa altrettanto appetitosi richiede una certa dose di creatività.

Come fare per ottimizzare il tutto e non cedere alla tentazione di acquistare merendine confezionate? Chiariamoci: non occorre demonizzare gli snack pronti, che in situazioni di emergenza risultano pratici e veloci, tuttavia è sempre bene non trasformare l’eccezione in un’abitudine poco salutare. Dunque, quali merende potete preparare ai vostri bambini per la ricreazione, che siano gustose e salutari? Ecco alcune idee sfiziose da non perdere, fattibili anche per chi ha poco tempo a disposizione e poca dimestichezza in cucina.

Merenda a base di frutta

Proporre ai bambini una porzione di frutta come spuntino è una valida idea dal punto di vista nutrizionale: la frutta di stagione è fresca, gustosa, ricca di vitamine e sali minerali, perfetta per reidratarsi e ricaricare le energie dopo ore di lezione. Non tutti i bambini la consumano volentieri, specialmente se non vengono abituati fin da piccoli. Per ovviare al problema, si può optare per delle porzioni di frutta dall’aspetto vivace e accattivante, riposte all’interno di pratiche vaschette a chiusura ermetica datate di posate colorate.

Ecco qualche esempio:

  • una banana tagliata a fettine con scaglie di cocco essiccato;
  • frutti di bosco freschi con una manciata di frutta secca;
  • spicchi di arance o clementine senza semi con un pezzetto di cioccolato fondente.
  • altra frutta fresca che non annerisce, come kiwi, fragole, ananas e pesche.

Merenda a base di verdura cruda

I bambini solitamente non vanno molto d’accordo con le verdure, ma tutto dipende da come vengono presentate: del resto, anche l’occhio vuole la sua parte.

Finocchi e carote sono due ortaggi dal sapore dolce e delicato, che possono essere tranquillamente consumati come snack di metà mattina: è sufficiente tagliarli a bastoncini e proporli ai bambini come alternativa salutare a delle chips. Per rendere la merenda più nutriente, potete aggiungere anche una piccola porzione di hummus di ceci o hummus di piselli in cui intingere le verdure.

Se questa proposta non dovesse avere successo, potete sempre optare per qualcosa di più stuzzicante ed elaborato, come le verdure essiccate. Potete divertirvi a prepararne in quantità di ogni tipologia: chips di carote, chips di zucca e chips di zucchine, ma anche di mele, kiwi e banane.

Merendine dolci fatte in casa

Ai bambini le merendine piacciono tanto, ma prepararle in casa è decisamente meglio. Un dolcetto di tanto in tanto fa bene: mette di buon umore e mantiene stabile il senso di sazietà fino al pranzo, a patto che venga prepato con ingredienti sani e ricchi di fibre.

Le merendine fatte in casa più pratiche da mettere nello zaino sono sicuramente le barrette energetiche e i muffin, che potete comodamente riporre all’interno di un sacchetto o di un barattolino a chiusura ermetica. In alternativa, potete optare per una fetta di torta o plumcake. Quali requisiti deve rispettare un buon dolce fatto in casa per essere considerato un valido sostituto delle merendine confezionate? Indubbiamente avere poco zucchero e possibilmente essere preparato con farina integrale.

Ecco qualche ottimo dolcetto da preparare per la merenda dei più piccoli:

Snack salati fatti in casa

Alternare il dolce con il salato è un’ottima idea, se non altro per garantire ai bambini un’alimentazione varia e poter inserire nello spuntino ingredienti sani e genuini come la frutta secca. Potete preparare dei panini farciti con delle creme spalmabili naturali, come il burro d’arachidi o il burro di mandorle, verificando in etichetta che non contengano zucchero, grassi saturi e sale aggiunti.

Potete optare anche per delle alternative caserecce ai classici prodotti di forno confezionati, come i cookies salati al radicchio e formaggio, i grissini fatti in casa senza lievito e i crackers integrali.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Durata del latte aperto in frigo: guida per per evitare sprechi

Brioches vegane senza latte senza uova: soffici e fragranti

Leggi anche
Contentsads.com